Si è dimesso David Davis, il ministro per la Brexit

Alla base della decisione ci sarebbe il disaccordo con la decisione di Theresa May di puntare a una soft Brexit

Si è dimesso David Davis, il ministro per la Brexit

 

David Davis, il ministro per la Brexit del governo May, si è dimesso. La notizia è arrivata poco prima della mezzanotte di domenica, a due giorni di distanza dal meeting con il quale il primo ministro aveva ufficializzato la sua visione di una soft Brexit. Una visione digerita a fatica dai Brexiteers piú estremi, Boris Johnson su tutti, che hanno minacciato di mettere in discussione la leadership della May, ma che intanto è finita per costare la poltrona a Davis.

Secondo la ricostruzione dell’Independent, Davis sarebbe rimasto in disaccordo con la May riguardo al modo con il quale gestire la circolazione delle merci nel post-Brexit.

Davis, 69 anni, era stato nominato Segretario di Stato per l’uscita dall’Unione Europa nel luglio 2016, ed è stato fino ad oggi responsabile delle negoziazioni con l’Unione Europea per la Brexit.