Gatwick riapre, ma nell’aeroporto restano i disagi

Secondo le autorità ci vorranno alcuni giorni per tornare alla regolare operatività

Gatwick riapre, ma nell’aeroporto restano i disagi

 

L’aeroporto di Gatwick ha riaperto questa mattina dopo più di un giorno di disagi che hanno causato il blocco totale dello scalo, sia dei voli in partenza che in arrivo a causa dell’avvistamento di alcuni droni che hanno sorvolato lo spazio aereo.

Questa mattina le autorità competenti hanno deciso di riaprire l’aeroporto dopo che è stato appurato che non c’erano più pericoli di nessun genere, escludendo totalmente la matrice terroristica di quei particolari avvistamenti che si sono registrati nella notte di mercoledì e nelle prime ore della mattinata di giovedì, tanto da richiedere l’intervento di forze speciali e dei cecchini.

Nonostante il totale blocco dell’aeroporto, molti viaggiatori hanno comunque scelto di rimanere all’interno dello scalo; in centinaia sono rimasti accampati in attesa di notizie, anche per più di 20 ore.

Questa mattina sono partiti e atterrati i primi voli, anche se non tutti quelli schedulati come in origine. Le autorità hanno specificato che ci vorranno alcuni giorni per riportare Gatwick a una fase di normale operatività.

Nel frattempo, le forze dell’ordine stanno continuando nelle indagini per ricostruire tutti i dettagli della vicenda che ha causato la sospensione dello scalo, cercando soprattutto di risalire a coloro che hanno manovrato i droni facendoli volare in uno spazio aereo assolutamente vietato.