Coronavirus in UK: quali le restrizioni nella propria area? La risposta attraverso il post code

Tre i livelli di azioni preventive decisi dal governo. Ma non tutti hanno chiaro dove e come verranno attuati

Coronavirus in UK: quali le restrizioni nella propria area? La risposta attraverso il post code

 

A molti appare molto confusa la gestione della pandemia da coronavirus portata avanti dal governo britannico. Soprattutto da ieri, quando il premier Boris Johnson ha anticipato i nuovi tre livelli di azioni preventive da mettere in atto in base al numero di contagi che vengono registrati in specifiche aree del paese.

Questa scelta nasce dalla volontà di attuare, dove necessario, dei lockdown territoriali evitando di attuarne uno su scala nazionale per non mettere ancora a dura prova la stabilità economica del paese.

La domanda che, però, tutti si stanno ponendo è: quali sono le aree maggiormente a rischio e quali le regole che devo seguire?

La risposta giunge da un sito web del governo (foto in alto) appena lanciato dove basta inserire il proprio post code per ottenere come risultato le restrizioni vigenti in quella specifica area.

Dall’apertura dei negozi a quella dei pub, dalla possibilità di incontrare persone fuori dal proprio nucleo familiare, se le palestre sono operative o meno. Il sito web può essere consultato a questo indirizzo.

Nel frattempo i numeri elaborati dall’NHS non promettono nulla di buono: da quando è scoppiata la pandemia nel paese, lo scorso mese di marzo, i contagiati sono stati 617.688 con un aumento di oltre le diecimila unità ogni 24 ore, solo ieri sono state 13.972.

A preoccupare di più sono anche i modelli matematici dell’ONS, l’istituto di statistica britannico, che confermano come il Regno Unito potrebbe superare quota 1 milione di contagi totali nel giro di poche settimane. Numero che fuoriesce dalla somma dei dati elaborati in ambito ospedaliero con quelli elaborati nelle abitazioni private e case di cura.

A questo indirizzo si possono trovare i quotidiani aggiornamenti dell’NHS sullo stato della pandemia in UK e a questo indirizzo le più recenti statistiche dell’ONS.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.