Carta igienica e seghe circolari: l’Ambasciata americana di Londra mette all’asta lo scantinato

In vendita anche vecchie Volvo, computer portatili, macchine fotografiche digitali, scrivani, librerie. Tutti posso partecipare

Carta igienica e seghe circolari: l’Ambasciata americana di Londra mette all’asta lo scantinato

 

C’è chi di norma fa le grandi pulizie in primavera e chi invece ad agosto. E’ il caso della sede londinese dell’Ambasciata degli Stati Uniti che ha deciso di mettere all’asta tutto ciò di cui non ha più bisogno, compresi 1.200 rotoli di carta igienica.

Si tratta di un’asta pubblica di materiale di diverso genere, molto probabilmente nata dal fatto che l’ambasciata ha qualche mese fa cambiato sede passando dalla centralissima Grosvenor Square alla più periferica zona di Vauxhall, decidendo in contemporanea di dare una ripulita anche al vecchio scantinato.

Dal quale, per altro, è uscito di tutto: non solo due bancali di rotoli di carta igienica al prezzo base di vendita di 255 sterline, ma anche seghe circolari (da £65), lettori di codici a barre (da £105), una serie infinita di aspirapolveri (da £50), stock di sedie per sale conferenza (da £102), passando a scrivanie, raccoglitori, fotocopiatrici, vecchie computer portatili e macchine fotografiche digitali, compresa anche una Volvo S80 guidata per 21mila miglia (con base d’asta di £1800 giunta ora a £6469).

Tutti posso partecipare e l’asta pubblica si chiuderà in 7 giorni. Qui il link ufficiale alla lista di tutti gli oggetti messi in vendita.