Al cinema a Londra gli onirici anni Trenta in “Amarcord” di Fellini

La proiezione per celebrare i 100 anni della nascita del regista della Dolce Vita

Al cinema a Londra gli onirici anni Trenta in “Amarcord” di Fellini

 

Proseguono anche a Londra le celebrazioni per i cento anni dalla nascita di Federico Fellini. Per tutto il mese in corso e anche il prossimo di febbraio il BFI e il Barbican in collaborazione con Luce – Cinecittà e il Ministero per i Beni Culturali italiano, organizzano una speciale retrospettiva delle opere del maestro della Dolce Vita (qui per conoscere tutti i dettagli).

Sono anche altre le iniziative organizzate in parallero da altre associazioni che vogliono rendere omaggio al regista, come quella della KCL Italian Society e CinemaitaliaUK che per lunedi prossimo, 20 gennaio, quando hanno programmato la proiezione di uno dei suoi capolavori: “Amarcord”.

L’appuntamento è presso la sede del King’s College London dalle 18.30 e la partecipazione è gratuita fino a esaurimento posti.

La pellicola vinse l’Oscar nel 1973, uno dei cinque ricevuti in totale compreso quello del 1993 alla carriera con la motivazione “In riconoscimento dei suoi successi cinematografici che hanno emozionato e divertito il pubblico di tutto il mondo“.

Con “Amarcord” il pubblico inglese e italiano che interverrà alla proiezione farà un salto indietro di quasi ottanta anni, trasferendosi in un borgo alle porte di Rimini a cavallo tra la prima e la seconda guerra mondiale, dove la vita di tutti i giorni scorre tranquilla intersecandosi con idee fasciste e antifasciste, con una nobiltà sempre più decadente e con le esplosioni sessuali dei giovani del paese.

Per prenotare gratuitamente il posto a sedere questo il sito internet ufficiale.




Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.