“Italia Eterna”, il 16-17 Settembre il convegno a Mentone sull’identità italiana all’estero

Organizzato dall'associazione Alter Italia di Mauro Marabini

“Italia Eterna”, il 16-17 Settembre il convegno a Mentone sull’identità italiana all’estero

Due giorni di conferenza per parlare dell’italianità all’estero, riflettendo sulla straordinaria cultura e potenzialità del Belpaese grazie alla prospettiva di chi vive fuori dai confini nazionali. È l’obiettivo di “Italia Eterna“, il convegno che avrà luogo il 16 e 17 settembre al Palace des Ambassadeurs di Mentone, la celebre località turistica della Costa Azzurra a pochi chilometri dal confine con l’Italia.

L’evento è organizzato da Mauro Marabini, bolognese trapiantato a Monaco e in Francia, e dalla moglie Liana, tramite l’associazione Alter Italia.  Una organizzazione senza scopo di lucro fondata da Marabini con lo scopo di riunire tutte quelle realtà animate da italiani che vivono all’estero (gli “expat”) oppure da persone nate all’estero ma che hanno radici italiane e che hanno scopi simili ai suoi, cioè la valorizzazione dell’Italia e della sua straordinaria cultura.

Il convegno, moderato da Armando Torno, giornalista del Sole 24 Ore e del Corriere della Sera, potrà contare su un ricco parterre di relatori, provenienti da vari paesi d’Europa e dagli Stati Uniti. Tra questi Jean-Robert Armogathe (Francia, Direttore della rivista Communio) – On. Simone Billi (Svizzera, deputato italiano eletto all’estero) – Giovanni Bocco (Italia, giornalista e scrittore) – Salvatore Cordileone (USA, Arcivescovo di San Francisco) – Andrew Cotto (USA, Direttore Italian America Magazine) – Delfina Licata (Italia, Fondazione Migrantes della CEI) – Josephine Maietta (USA, Presidente dell’Associazione Insegnanti di italiano negli USA), Elisabeth Bettina Nicolosi (USA, scrittrice) e Francesco Ragni (Regno Unito, direttore della rivista Londra, Italia).

Il convegno, moderato da Armando Torno, giornalista del Sole 24 Ore e del Corriere della Sera, potrà contare su un ricco parterre di relatori, provenienti da vari paesi d’Europa e dagli Stati Uniti.

 

 

Tra questi Jean-Robert Armogathe (Francia, Direttore della rivista Communio), che parlerà del “Grand Siecle” dell’Italia in Francia; l’On. Simone Billi  (Svizzera, deputato italiano eletto all’estero) offrirà spunti di riflessione sul ruolo della politica per gli Italiani all’estero; Salvatore Cordileone (USA, Arcivescovo di San Francisco) porterà la prospettiva italo-americana partendo dalla sua esperienza personale;  punti di vista da oltre oceano anche da Josephine Maietta (USA, Presidente dell’Associazione Insegnanti di italiano negli USA) e Elisabeth Bettina Nicolosi (USA, scrittrice).

Spazio anche per la gastronomia, indiscussa ambasciatrice della civiltà italiana nel mondo, con l’intervento di Andrew Cotto (USA, Direttore Italian America Magazine), mentre Francesco Ragni (Regno Unito, direttore della rivista Londra, Italia) offrirà uno spaccato inedito della foltissima comunità italiana del Regno Unito.

Completa il programma un panel sulla civilizzazione italiana nel mondo, con Delfina Licata (Italia, Fondazione Migrantes della CEI), Giovanni Bocco (Italia, giornalista e scrittore) e Mauro Marabini.

Prevista una ampia copertura media con giornalisti provenienti da 11 Paesi e 18 testate.