A 30 anni dalla strage di Capaci, Londra ricorda la figura di Giovanni Falcone

Al The Young Actors Theatre di Islington il 12 novembre si terrà un monologo teatrale con Dario Leone seguito da un Q&A con Anna Sergi professoressa di criminologia all'Universita di Essex

A 30 anni dalla strage di Capaci, Londra ricorda la figura di Giovanni Falcone

 

Si terrà sabato 12 novembre a Londra con inizio fissato per le ore 19, presso The Young Actors Theatre di Islington, un monologo teatrale per ricordare la figura di Giovanni Falcone a 30 anni dalla strage di Capaci. Lo spettacolo si intitola “Bum ha i piedi bruciati” ed è scritto, diretto e interpretato da Dario Leone prendendo spunto dal romanzo per bambini “Per questo mi chiamo Giovanni” di Luigi Garlando.

La vicenda è narrata attraverso gli occhi di un giovane padre palermitano, un piccolo negoziante il cui vissuto personale, la nascita del figlio, il lavoro in negozio, l’impotenza e lo sconforto di fronte al dilagare della criminalità organizzata che lui vede diffondersi lenta e silenziosa, inevitabilmente si intreccia agli episodi più eclatanti della vita del magistrato. Bum è un orango di peluche, il giocattolo preferito del figlio: assieme a lui, e tramite lui, la storia inizia e si snoda alternando leggerezza e profondità, senza rinunciare a sorridere.

Lo spettacolo ha richiesto un lungo e accurato lavoro di studio durato mesi, basato su scritti, interventi, articoli, interviste, testimonianze di e su Giovanni Falcone, approfondendo diversi aspetti tecnici e aneddotici della storia pubblica e personale del magistrato e del metodo innovativo e rivoluzionario da lui ideato per combattere la mafia, utilizzato ancora oggi in tutto il mondo per contrastare la criminalità organizzata.

La narrazione è arricchita da una scenografia essenziale ma di grande impatto, con elementi mobili che assumono di volta in volta valenze diverse, trasformandosi in strade, palazzi, spiagge, aule di tribunale… così come le idee e le intuizioni di Falcone si trasformarono in efficaci strumenti di lotta alla mafia.

Al termine del monologo si terrà un Q&A tra il protagonista ed autore, Dario Leone, e Anna Sergi professoressa di criminologia all’Universita di Essex.

L’iniziativa è patrocinata dalla Fondazione Falcone presieduta da Maria Falcone, sorella del magistrato, ed è promossa dall’associazione antimafia Firm UK – For an Interconnected and Eradication of Mafias, Comites di Londra, Associazione Manifesto di Londra, Anpi Londra, Inca-Cgil Londra, Circolo Pd Londra, Italian Bookshop, Cinema Italia UK. Il costo del biglietto è di £15 e si può acquistare già da ora attraverso questo link.