Vinitaly sbarca a Londra e Cardiff per un assaggio del meglio del made in Italy

Due giornate a partecipazione gratuita dove si potrà scoprire (e bere) il meglio della produzione del Belpaese

Vinitaly sbarca a Londra e Cardiff per un assaggio del meglio del made in Italy

 

Ci saranno anche Londra e Cardiff tra le varie città internazionali che da oggi e fino al 23 febbraio ospiteranno una edizione itinerante ad ingresso gratuito di Vinitaly, la più importante fiera dedicata al nettare di Bacco che si tiene ogni anno a Verona.

Vinitaly, e il vino italiano, approderano quindi in 9 paesi di 3 continenti, Europa, Asia e Nord America, che rappresentano complessivamente i due terzi del totale delle esportazioni di vino del Belpaese.

Si tratta di una iniziativa di promozione senza precedenti nella storia della manifestazione, che si aggiunge e implementa l’importante investimento di oltre 3 milioni per l’incoming di buyer e operatori in vista del prossimo Vinitaly, in programma a Veronafiere dal 2 al 5 aprile – evidenzia l’amministratore delegato di Veronafiere, Maurizio Danese -. 50mila chilometri complessivi di viaggio verso i Paesi-obiettivo che rappresentano, sia in chiave prospettica che di consolidamento, buona parte del presente e del futuro commerciale del vino italiano nel mondo“.

Come anticipato, il roadshow di Vinitaly si articola in 13 tappe nell’ambito delle quali sarà presentata anche la 55esima edizione della rassegna, espressione internazionale del made in Italy enologico. In programma in molti appuntamenti un percorso formativo curato dalla Vinitaly International Academy, creata da Veronafiere-Vinitaly proprio con la funzione di diffondere la conoscenza della unicità e varietà del patrimonio enologico italiano verso i buyer, gli operatori del settore e il grande pubblico.

Prima tappa oggi, 19 gennaio a Rust (Austria) a cui seguono Princeton il 23 e New York negli Stati Uniti il 24 e 25, Copenaghen in Danimarca sempre il 24. Nel mese di febbraio il calendario prevede gli appuntamenti di Chicago (USA, 2 febbraio), Monaco (Germania, 6 febbraio), Bruxelles (Belgio, 7 febbraio), Zurigo (Svizzera, 8 febbraio), per passare a Londra l’8 febbraio e Cardiff il 9 febbraio. Il mese si chiude con gli appuntamenti di Tokyo in Giappone il 21 febbraio e Seoul in Corea del Sud il 23 febbraio,.

Per prendere parte agli eventi di Londra e Cardiff, che ricordiamo sono a partecipazione gratuita, qui il link al sito ufficiale.