Referendum, in UK affluenza al 37%

Allo scorso referendum di Aprile l'affluenza era stata appena del 20%. In totale dall'estero arrivate circa 1 milione e 600mila schede.

Referendum, in UK affluenza al 37%

 

Si sono chiuse ieri, giovedi 1 dicembre, alle 16 le operazioni di voto dall’estero per il referendum costituzionale, ed è già possibile conoscere i primi dati sull’affluenza: nel Regno Unito ha votato il 37% degli aventi diritto. Un livello di partecipazione particolarmente elevato, se si considera che alle elezioni politiche del 2013 l’affluenza in UK era stata del 31% mentre allo scorso referendum (“trivelle”) del mese di Aprile appena del 20%.

Ancora piú elevata la percentuale di affluenza al voto se si guarda all’intera comunità italiana nel mondo.  In tutta la circoscrizione estero, nel suo insieme, ha votato circa un milione e 600mila italiani, pari circa al 40% degli aventi diritto. I dati arrivano dal Comites UK.

Le schede sigillate in valigette diplomatiche, sotto lo stretto controllo del personale del Ministero degli Esteri, sono state inviate in Italia, all’aeroporto di Fiumicino, dove verranno prese in consegna dai funzionari della Corte d’Appello di Roma, ente preposto allo spoglio delle schede elettorali della circoscrizione estero. Lo scrutinio avverrà a Castelnuovo di Porto, sulla Flaminia, a Nord di Roma.

“I dati ufficiali sull’affluenza”, spiega il Ministero degli Esteri in una nota “saranno resi noti, come nelle precedenti consultazioni, contemporaneamente a quelli sull’affluenza in Italia, il 4 dicembre.”