Night Tube rinviato al 2016

Nessun accordo tra sindacati e TfL. L'avvio del servizio notturno della metro di Londra slitta al prossimo anno.

Night Tube rinviato al 2016

 

Il servizio notturno della metropolitana di Londra (noto come “Night Tube”) non partirà quest’anno.  Troppo distanti le posizioni di sindacati e TfL, al punto da arrivare all’interruzione delle trattative e alla cancellazione dei piani di lancio entro la fine del 2015.

La notizia è stata data oggi dai sindacati coinvolti nelle trattative. Secondo quanto dichiarato da Mick Cash, segretario generale di RMT,  la decisione del rinvio al 2016 è arrivata direttamente dal Sindaco Boris Johnson, attualmente in visita in Giappone.  Nessuna dichiarazione ufficiale è ancora arrivata da Transport for London.

É il secondo rinvio per il Night Tube. Il servizio avrebbe dovuto partire lo scorso settembre, ma la mancanza di accordo sulle condizioni di lavoro per il personale coinvolto, aveva fatto spostare all’autunno la data di lancio. Ora il nuovo rinvio al 2016.

Londra meno attiva di New York e Berlino. 

Per ora, quindi, Londra rimane una metropoli meno attiva di altre capitali mondiali come New York, Chicago, Stoccolma, Copenhagen, Berlino e Sydney, che da tempo offrono il servizio di metropolitana notturna.  Il Night Tube è considerato necessario per permettere a Londra di sostenere il suo status di città tra le più visitate e le più attraenti al mondo, e per sviluppare ulteriormente l’economia della capitale.  Secondo TfL, il Night Tube porterà alla creazione di 2,000 posti di lavoro e alla crescita dell’economia per un totale di £360m in 30 anni.

Se sarà confermata l’impostazione iniziale, il Night Tube prevederà l’apertura notturna nel corso del weekend (la notte di venerdi e di sabato) per le linee Jubilee e Victoria, e parte della Piccadilly, Central e Northern.

Londra,  14/10/2015