A Londra apre “Prosecco House”, con i britannici è sempre più amore frizzantino

Si trova a pochi passi da Tower Bridge e nella lista vanta oltre venti etichette tutte provenienti dalla zona del Veneto

A Londra apre “Prosecco House”, con i britannici è sempre più amore frizzantino

 

La guerra dell’estate scorsa a suon di articoli contro il prosecco portata avanti dal Guardian alla fine è evaporata via come la birra di un boccale abbandonato sul bancone di un vecchio pub.

Il Regno Unito non solo ha confermato di amare la nostra bevanda, ma addirittura ha dedicato al prosecco un locale dove si servono escluvivamente vini frizzanti di provenienza italiana. E il nome non poteva che essere “Prosecco house”.

Kristina Issa nel suo “Prosecco House” a Londra

Si trova nel nuovo complesso realizzato a Crown Square, il One Tower Bridge, sulle sponde del Tamigi a pochi metri dalla sede del sindaco, e a fondarlo è stata l’imprenditrice 35enne inglese Kristina Issa che, come ha raccontato in una recente intervista, a gennaio dello scorso anno ha percepito le potenzialità offerte dal mercato, preso direttamente contatti con alcune delle più famose aziende vinicole italiane, e avviato il progetto di aprire il primo locale a tema della capitale inglese.

La lista vede la presenza di oltre venti tipi di etichette Docg tutte della zona del Veneto, tra i quali spiccano “Marchiori”, “Rivalta e Cirotto”, “Tasi bio”, “Andreola” e  la vendita prende il via già dalle 11.30 di mattina per andare avanti fino a sera tarda con prezzi che vanno dai £7.50 (8.50€) per un calice e fino alle £30 (34€) per una bottiglia.

Durante le degustazioni, e per meglio respirare le atmosfere tradizionali dell’area di produzione del prosecco, si potranno abbinare taglieri di formaggi e salumi sempre di provenienza italiana, come ricotta, gorgonzola, pomodori secchi, oltre a focaccia, parmigiano ed altre tipicità del Bel Paese che nel corso degli ultimi anni hanno preso il sopravvento a Londra tanto che il termine “aperitivo” è ormai diventato di uso comune tra i british e non solo.