Il Times si schiera a favore della permanenza nell’UE

"La soluzione migliore per il Regno Unito è restare nell'Unione Europea e cercare di riformarla dall'interno"

Il Times si schiera a favore della permanenza nell’UE

 

A 5 giorni dal referendum, il fronte del Remain riceve l’approvazione del Times. Nel giornale in edicola oggi, il quotidiano britannico ha annunciato il suo supporto alla permanenza nell’Unione Europea con un editoriale dal titolo “Why Remain is best for Britain”.

È un endorsement previsto ma per nulla scontato.  Nonostante rimanga vicino alle posizioni del partito conservatore, il Times ha smesso da tempo di essere il giornale ufficiale dell’establishment britannico (come ammette esso stesso nel suo editoriale). Nel lungo articolo, non firmato, il giornale spiega la sua decisione in modo articolato e razionale.  Secondo il Times, la soluzione ideale per il Regno Unito è quella di restare nell’Unione Europea e cercare di riformarla dall’interno.

“Il miglior risultato del referendum della settimana prossima sarebbe una nuova alleanza di nazioni EU sovrane, dedicata al libero commercio e alla riforme, guidata dalla Gran Bretagna” scrive il Times. Un messaggio molto simile a quello recentemente espresso dal laburista Gordon Brown, secondo il quale il Regno Unito dovrebbe guidare (lead) l’Unione Europea, e non lasciarla (leave).

L’endorsement del Times arriva pochi giorni dopo quello, di segno opposto, del Sun. Il popolarissimo tabloid, sempre di proprietà di Murdoch, si è infatti espresso decisamente a favore del Leave. Più che un segno di indipendenza delle singole testate, un modo per Murdoch per bilanciare le sue posizioni, in modo da posizionarsi al meglio per il dopo-referendum.

Londra, 18/6/2016