E’ morto il principe Filippo

L'annuncio fatto pochi minuti fa dalla casa reale

E’ morto il principe Filippo

 

Il principe Filippo, marito della regina Elisabetta II, è deceduto a 99 anni al Castello di Windsor. Lo ha annunciato una nota di Buckingham Palace. “E’ con grande dispiacere che sua Maestà la Regina ha annunciato la morte dell’amato marito, sua altezza reale il principe Filippo, duca di Edimburgo. E’ deceduto questa mattina al castello di Windsor.

Secondo le regole previste per i funerali della Casa Reale, le esequie del principe Filippo si svolgeranno nei prossimi 10 giorni nella St George’s Chapel, del Castello di Windsor in ‘forma ristretta’, come ha chiesto lo stesso consorte della Regina Elisabetta. Le regole del distanziamento e i divieti di assembramenti vigenti per il Covid imporranno dei cambiamenti al programma già elaborato dal Palazzo dei funerali, che ha come nome in codice Operation Forth Bridge.

Attualmente in Inghilterra ai funerali può partecipare un massimo di 30 persone, osservando le regole del distanziamento. Questo significherà quindi che la Regina dovrà decidere quali saranno i membri più stretti della famiglia reale a cui verrà permesso di partecipare alle esequie nel castello. Ovviamente le regole anti Covid rendono impossibile la partecipazione di leader mondiali e reali di altri Paesi, come previsto dal programma.

Secondo il programma, prima dei funerali è previsto che venga allestita una camera ardente nella Chapel Royal al St James’s Palace a Londra. Il programma dei funerali prevedeva, prima della pandemia, che oltre 800 invitati avrebbero potuto rendere l’ultimo saluto al principe, ma non sarebbe stata aperta al pubblico che avrebbe potuto però lasciare un messaggio sul libro delle condoglianze.

Il principe Filippo si era guadagnato l’affetto di generazioni qui nel Regno Unito, nel Commonwealth e nel mondo”. E’ un passaggio del discorso con il quale il premier Boris Johnson, con “grande tristezza”, ha ricordato il duca di Edimburgo, poco dopo la notizia della sua scomparsa. Filippo, ha ricordato Johnson, era “uno degli ultimi superstiti nel Pese ad aver combattuto nella Seconda Guerra Mondiale”.

Filippo, ha detto ancora il premier, aveva “un’etica del dovere che ha applicato in tutti i cambiamenti senza precedenti dell’èra post bellica, come l’estero guidatore che era, ha contribuito a guidare la famiglia reale e la monarchia”.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.