Covid: in Inghilterra dati confortanti. Da oggi si torna a incontrarsi fuori casa

A Londra zero vittime da Covid, prima volta da sei mesi. Quasi 34 milioni i vaccini somministrati

Covid: in Inghilterra dati confortanti. Da oggi si torna a incontrarsi fuori casa

 

Torna in vigore da oggi in Inghilterra la cosiddetta regola del 6 che allarga la possibilità dei contatti sociali in spazi all’aperto tra due nuclei familiari diversi (senza limitazione di numero) o anche di più persone di provenienza diversa (si pensi ai gruppi di amici) fino a un massimo di 6.

L’alleggerimento di questa restrizione rientra nell’ambito dell’allentamento graduale e a tappe del lockdown, in vigore da ormai tre mesi. Una decisione che comunque resta sempre sotto monitoraggio degli esperti del governo, dato che è legata a filo doppio all’andamento dei dati in fatto di contagi e vittime da coronavirus. Nell’arco delle ultime 24 ore sono stati 3862 i contagi registrati e 19 le morti, con Londra che per la prima volta ha registrato zero vittime da circa sei mesi.

Dal punto di vista vaccinale sono quasi 34 milioni le dosi somministrate, oltre 30 milioni di persone sottoposte alla prima iniezione, secondo l’aggiornamento di ieri, e oltre 3 milioni e mezzo di richiami.

L’altra novità odierna, dopo la riapertura delle scuole d’inizio marzo, riguarda la ripresa delle attività sportive individuali all’aperto, mentre restano per ora chiusi i negozi non essenziali, come pub e ristoranti, salvo per chi si è attrezzato per il take-away, e ancora cinema, teatri, piscine e luoghi d’intrattenimento.

Per negozi e parrucchieri la riapertura, se la tendenza al calo dei contagi da Covid proseguirà, è fissata per il 12 aprile, quando tornerà ad essere consentito anche il servizio solo all’aperto in pub e ristoranti; mentre per cinema, teatri e locali al chiuso se ne riparlerà nella seconda metà di maggio, quando potrebbero essere riviste pure alcuni vincoli sui viaggi interni.

Per i viaggi internazionali, l’attività alberghiera e gli eventi pubblici collettivi una speranza di normalizzazione è indicata non prima del 21 giugno.

@AleAllocca