17 maggio: le università inglesi si preparano alla ripartenza in presenza

Si-Uk ha organizzato un evento online gratuito per districarsi nell'offerta formativa di oltre 60 atenei del Regno Unito

17 maggio: le università inglesi si preparano alla ripartenza in presenza

 

L’università inglese riaccende i motori, dopo il blocco causato dalla pandemia. Da marzo i corsi che hanno laboratori pratici sono già ripresi con gli studenti in classe, mentre dal 17 di maggio è previsto il ritorno al campus di tutti gli studenti.  Una partenza per fasi, un po’ come è stato per tutto il piano di riaperture varato dal Governo.

Gli studenti avrebbero preferito rientrare anche prima, in modo da godere più a lungo del beneficio di condividere la loro esperienza di apprendimento con i coetanei e i compagni, ma il Governo britannico ha preferito dare priorità alla riapertura di scuole, negozi e pub, facendo slittare il  al 17 maggio quella degli atenei. Una data che coincide con quella in cui dovrebbero essere riaperti i contatti a livello internazionale.

Da settembre ritorno alla tradizione

Il fatto che ci sia una data all’orizzonte, comunque, sembra rassicurare in vista del prossimo anno accademico. Da settembre la vita del settore universitario riprenderà secondo tradizione, quindi i giovani che in questo momento stanno valutando le opzioni per il loro futuro accademico devono considerare gli atenei britannici come un’opportunità vantaggiosa. Vale per chi risiede nel Regno Unito, ma anche per gli stranieri, europei e non, che sognano di specializzarsi con un corso di laurea in inglese. Ad aiutarli a capire meglio cosa aspettarsi e soprattutto come orientarsi penserà la University Fair organizzata da Si-Uk, che da anni si occupa di aiutare gli studenti che vogliono trasferirsi nel Regno Unito.



Sessanta università in vetrina

La Si-Uk University Fair si terrà in versione virtuale il 15 maggio, dalle 11 alle 16 (orario inglese). Per l’occasione oltre 60 università tra cui King’s College London, Queen Mary, la University of London, la University of Westminster, quella di Greenwich e la Brunel University metteranno i loro rappresentanti a disposizione per offrire indicazioni sui corsi e suggerimenti per tutti gli aspetti collegati ad essi. Partecipare è semplice e permetterà agli allievi di capire nel dettaglio come funzionano gli atenei britannici, quali sono i loro punti di forza e gli aspetti di cui tenere davvero conto quando si decide di iscriversi. Anche coloro che non hanno grande esperienza con l’informatica e con le videoconferenze troveranno questa formula interessante ed iscriversi sarà semplice (qui un video con le istruzioni chiave).

Idee su personal statement alle borse di studio

Nel corso dell’evento, che è gratuito, si potrà poi partecipare a seminari organizzati direttamente da sette università o promossi dagli esperti di Si-Uk, che si terranno ogni trenta minuti. Queste conversazioni si soffermeranno su alcuni aspetti specifici, dalla preparazione del personal statement, necessario per l’iscrizione e spesso davvero determinante per ottenere il posto nell’università che si preferisce, fino alle formule di finanziamento. In questo senso sarà anche annunciato che molte università stanno istituendo delle borse di studio specifiche per gli studenti europei. Dopo la Brexit, infatti, i giovani europei dovrebbero pagare in tasse l’equivalente di ciò che spendono gli altri studenti internazionali (circa il doppio del costo fissato per i britannici) ma molti atenei hanno creato delle scholarship che consentono di avere uno sconto significativo e rendere l’iscrizione ancora più interessante.

Ottenere un’offerta con un clic

Durante la fiera, poi, si potrà anche discutere la propria iscrizione con la università e ricevere direttamente un’offerta, ragion per cui conviene avere a disposizione sul computer i documenti e le informazioni che possono risultare utili per questa fase organizzativa, dai diplomi ai certificati. La University Fair di Si-Uk rappresenta davvero un’occasione utile per coloro che hanno un progetto da realizzare e vogliono ottenere consigli e suggerimenti. Chiunque sia interessato può iscriversi direttamente qui. E poi cominciare a sognare in grande stile.



Articolo realizzato in collaborazione con SI UK