Londra in prima linea per la Settimana della lingua italiana nel mondo

Si terrà da lunedi prossimo. Ecco le iniziative in programma tra Ambasciata e Istituto di Cultura

Londra in prima linea per la Settimana della lingua italiana nel mondo

 

Torna la Settimana della lingua italiana nel mondo con una serie di eventi su scala globale per valorizzare, e far conoscere ancora di più, uno degli idiomi più apprezzati e studiati dagli stranieri.

Anche Londra si unirà al fitto calendario di iniziative che si terranno presso due degli organismi più rappresentativi della comunità italiana nel Regno Unito: l’ambasciata e l’Istituto di Cultura.

Prima di entrare nel vivo del calendario italo-londinese, ricordiamo che l’iniziativa nasce nel 2001 in collaborazione con l’Accademia della Crusca, ed è realizzata dalla Rete diplomatico-consolare e degli Istituti Italiani di Cultura, con il sostegno del Ministero della Cultura, del Ministero dell’Università e della Ricerca, del Governo svizzero e dei principali partner della promozione linguistica.

Nel quadro dell’Anno Europeo dei Giovani, la nuova edizione, in programma dal 17 al 23 ottobre, avrà come tema L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo, con l’obiettivo di esplorare le modalità con cui linguaggi e strumenti di comunicazione stanno evolvendo attraverso le generazioni di nativi digitali, nell’ottica di trasmettere, in Italia e all’estero, l’immagine di una lingua e, con essa, di un Paese forti del proprio passato, ma allo stesso tempo vivi e creativi nel presente.

Ad ospitare la prima iniziativa, di quelle programmate nella capitale inglese, sarà l’Ambasciata italiana a Londra lunedi alle ore 18, quando presenterà “Are we changing? From the streets of Glasgow to social media: the evolution of stories and the way we write them”, una conversazione tra Ester Viola, esperta in materie legali con particolare riferimento al mondo dei social network, Graeme Armstrong, giovane scrittore diventato noto al pubblico con il suo romanzo d’esordio” The young team” basato sulle sue esperienze trascorse nella capitale nord irlandese, e Federico Gatti, corrispondente Mediaset.

Sempre lunedì, ma dalle ore 19, presso l’Istituto di Cultura italiano a Londra si terrà una lettura ad opera dello scrittore, attore e filosofo Franco Ricordi dal titolo “Filosofia della commedia di Dante”. Sempre presso l’Istituto, il martedi a seguire alle ore 19, si terrà la cerimonia di assegnazione dei premi del concorso letterario Match Point organizzato dall’associazione Il Circolo e dedicato a chi risiede espressamente nel Regno Unito e si è dilettato a scrivere racconti in italiano.

L’ultimo appuntamento è in programma presso la SIAL, la scuola bilingua di Londra, quando mercoledi 18 ottobre alle ore 17 ospiterà “Dante per bambini (e per genitori curiosi)”, una lettura di gruppo dei libri ideati da Federico Corradini e illustrati da Silvia Baroncelli finalizzati ad aiutare i bambini dai 6 anni in sù a leggere e godere della Divina Commedia di Dante e dei suoi famosi personaggi.

Maggiori dettagli sugli eventi sopra descritti, tutti ad ingresso gratuito, possono essere trovati sul sito dell’Ambasciata a questo indirizzo e su quello dell’Istituto a questo indirizzo.