Città e università: Londra la migliore al mondo

La classifica redatta secondo le sensazioni di 50mila studenti intervistati in cento differenti città del pianeta

Città e università: Londra la migliore al mondo

  La migliore città al mondo dove fare l’università è Londra. Ad annunciarlo è la classifica QS higher education, che – come ogni anno – ha definito la graduatoria dei migliori cento luoghi dove vivere mentre si frequenta un ateneo. Lo scorso anno Montreal e Parigi erano in cima alla lista delle destinazioni preferite per […]

L’università di Oxford adesso ha il “suo” gin

A produrlo è una distilleria locale in collaborazione con il Giardino Botanico dell'ateneo che fornisce le essenze base

L’università di Oxford adesso ha il “suo” gin

  L’Università di Oxford è nota in tutto il mondo per aver avuto tra i suoi allievi premi Nobel, poeti illustri, capitani d’industria e moltissimi primi ministri britannici, compresa Theresa May. Presto però l’ateneo potrebbe conquistarsi fama per ragioni un po’ meno accademiche. E’ infatti la prima università ad entrare nel mondo della produzione di […]

Più qualità, più tasse da pagare: la riorganizzazione dei college inglesi

Non basterà più solo avere il nome. Le tariffe universitarie dovranno essere basate sul valore dei prof e dei servizi offerti

Più qualità, più tasse da pagare: la riorganizzazione dei college inglesi

  Nel processo di trasformazione del mondo universitario del Regno Unito potrebbero entrare anche nuovi parametri. La scorsa settimana il Governo aveva proposto che le tasse venissero commisurate alla spendibilità della laurea sul mercato del lavoro, aumentandole per le facoltà che garantiscono assunzioni e stipendi elevati e riducendole per quelle che invece non danno garanzie […]

Tasse differenziate per facoltà: l’università inglese potrebbe cambiare pelle

La proposta del Governo che vuole ridurre i costi per chi si dedica a studi che preparano a lavori meno remunerativi

Tasse differenziate per facoltà: l’università inglese potrebbe cambiare pelle

  Le università inglesi sono tra le più costose al mondo, aspetto giustificato dal fatto che garantiscono alta qualità e spesso sbocchi quasi diretti nel mondo del lavoro. Ma le tasse da pagare, che ora ammontano mediamente a 9.250 sterline l’anno per tre anni, potrebbero presto subire un cambiamento significativo. Il primo ministro Theresa May […]

Sciopero per le pensioni, si fermano le università britanniche

Al centro del dibattito la volontà di cambiare il sistema pensionistico attraverso un nuovo schema. Interessati anche molti accademici e ricercatori italiani

Sciopero per le pensioni, si fermano le università britanniche

  E’ stato definito uno sciopero senza precedenti dato che interessa uno dei settori fiore all’occhiello del Regno Unito: l’università. E’ la manifestazione di protesta indetta da 64 atenei a partire da oggi, durante la quale docenti, ricercatori e lavoratori incroceranno le braccia per esprimere il proprio dissenso verso la riforma delle pensioni che si […]

University Fair, gli atenei britannici vanno in mostra

L'evento il 24 febbraio a Londra con oltre cento atenei pronti ad accogliere i giovani europei che vogliono studiare nel Regno Unito

University Fair, gli atenei britannici vanno in mostra

  Ogni giovane italiano che sogna di studiare in Gran Bretagna deve mettere una data nella sua agenda. Quella di sabato 24 febbraio 2018, giorno scelto per la UK University Fair, ovvero la più grande iniziativa britannica di promozione del mondo accademico e degli spazi offerti agli allievi internazionali. L’evento, gratuito, si svolgerà dalle 12 […]

“Tremila accademici e ricercatori italiani in UK sono un’opportunità per il nostro paese”

Intervista al Prof. Roberto Di Lauro, addetto scientifico dell'Ambasciata italiana a Londra, che conclude il suo mandato

“Tremila accademici e ricercatori italiani in UK sono un’opportunità per il nostro paese”

  “La mia speranza è quella che la Brexit salti”. Roberto Di Lauro, addetto scientifico dell’Ambasciata italiana a Londra, non vede con entusiasmo il divorzio dal Vecchio Continente. “Penso che la cultura e civiltà britannica siano un grande contributo all’Europa ed è un peccato che non ne facciano più parte – aggiunge – L’impatto degli […]

L’università britannica “parla” italiano e teme le conseguenze della Brexit

La comunità accademica italiana in UK consiste di 5755 persone tra professori, ricercatori e studenti. L'Ambasciata a Londra ha condotto un questionario per capire l'attuale feeling

L’università britannica “parla” italiano e teme le conseguenze della Brexit

  Mentre la discussione sul divorzio del Regno Unito dall’Unione europea prosegue e si inseguono le voci sui ripensamenti e su un nuovo referendum, il mondo dell’università britannica vive uno stato di preoccupazione, che riguarda gli allievi ma forse soprattutto i professori, schieratisi sin dall’inizio in una posizione contraria alla separazione. Lasciare l’Unione europea, infatti, […]