Lavoro in UK: poche posizioni e migliaia di candidati

Ci sono settori più colpiti di altri dove le assunzioni si sono bloccate. In altri invece si sta cercando. L'analisi dell'esperto

Lavoro in UK: poche posizioni e migliaia di candidati

  “Il numero delle candidature rispetto all’offerta di lavoro nel mercato post COVID-19 è effettivamente ad oggi molto alto. I licenziamenti sono in atto”. A confermarlo è Teresa Pastena, fondatrice di CV and Coffee, agenzia di reclutamento per lavoratori bilingue italo-inglesi con sedi sparse a Londra. “Quello che vediamo è una lenta ripresa e un […]

Lavoro in UK: come cambia lo scenario tra uscita dall’Europa ed emergenza coronavirus

Dal prossimo anno entrerà in vigore il sistema a punti. Aziende e lavoratori devono prepararsi per tempo con l'ostacolo pandemia

Lavoro in UK: come cambia lo scenario tra uscita dall’Europa ed emergenza coronavirus

  L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea a fine dicembre di quest’ anno sembra ormai cosa sicura, anche se la notizia non ha fatto scalpore, sepolta dal battage di informazioni riguardanti la pandemia di Covid-19. Imprese e società italiane in UK devono fare i conti con un’economia fortemente piegata e tra lavoratori in cassa integrazione […]

Emergenza coronavirus, in UK in crisi il settore dei lavori low skilled

Netturbini, lavoratori stagionali, cassiere e altri: prima la Brexit e ora il blocco dei voli il flusso migratorio si è quasi del tutto stoppato

Emergenza coronavirus, in UK in crisi il settore dei lavori low skilled

  Nonostante il coronavirus, il Regno Unito è determinato ad uscire dall’Unione Europea alla fine del 2020, costi quell che costi. Da gennaio 2021, i cittadini europei che vorranno venire a lavorare o studiare in UK dovranno ottenere un visto di ingresso sulla base del nuovo sistema a punti che entrerà in vigore l’anno prossimo. […]

Sistema a punti: cosa devono fare gli europei in UK e chi vuol trasferirsi per lavorare

C'è tempo fino al 31 dicembre per entrare nel Regno Unito attraverso la libera circolazione delle persone. Poi entreranno in vigore le nuove restrizioni

Sistema a punti: cosa devono fare gli europei in UK e chi vuol trasferirsi per lavorare

  Se ancora sognate Londra, o più in generale il Regno Unito, cominciate a fare i bagagli in quanto solo chi arriverà entro il 31 dicembre di quest’anno potrà beneficiare delle norme transitorie ancora in vigore. Chi arriva entro questa data, potrà fare domanda di pre-settled status ed ottenere un permesso di soggiorno permanente dopo […]

Quota 70, la delusione di chi lavora e offre lavoro a Londra in una nostra indagine

Secondo una ricerca la riduzione a Londra solo dell'1% della forza lavoro europea porterà una perdita di 117mila posti di lavoro

Quota 70, la delusione di chi lavora e offre lavoro a Londra in una nostra indagine

  “La proposta del governo britannico continuerà a danneggiarci”. È il monito unanime dell’hospitality londinese. Unisce il mondo della ristorazione, dai coffee shop ai brand di lusso a Mayfair. “Prima ricevevo un malloppo di curriculum – fa il gesto della pila di fogli di cv – oggi ne arrivano un paio alla settimana”. È l’amareggiata […]

70 punti per venire a lavorare in UK: ecco le nuove regole per gli europei

Numero chiuso per lavoratori low-skilled e schema a punti per gli altri

70 punti per venire a lavorare in UK: ecco le nuove regole per gli europei

  Serviranno un minimo di 70 punti per poter lavorare nel Regno Unito come persona qualificata una volta che si concluderà il periodo transitorio e il paese abbandonerà definitivamente il mercato del libero movimento di persone con il resto dell’Unione Europea. Anche se il Governo ha confermato che il nuovo “trattamento” varrà per tutti, europei […]

Nel Regno Unito più anziani e meno figli. Rischio di una società “insostenibile”

La conferma da un rapporto elaborato dall'International Longevity Centre

Nel Regno Unito più anziani e meno figli. Rischio di una società “insostenibile”

  Non c’è economia che tenga quando il numero di figli diminuisce e aumenta l’età media delle persone. Vale per qualsiasi paese, in particolar modo per uno in crisi ma anche per uno che gode di una buona salute economica. E’ il caso del Regno Unito dove viene confermato un andamento sociale che sta interessando […]

Facebook nel Regno Unito apre a mille nuovi posti di lavoro

La Brexit non mette paura al tech giant. "Per noi Londra è una capitale strategica a livello mondiale"

Facebook nel Regno Unito apre a mille nuovi posti di lavoro

  C’è un comparto produttivo che sembra essere totalmente indifferente alle evoluzioni della Brexit. E’ il Tech, con alcune delle più celebri tech giants che proseguono nel loro programma di investimento nel Regno Unito nonostante il futuro economico, politico e sociale del paese che ancora non offre conferme di nessun genere. Parliamo di Facebook e […]

1 2 3 7