“Brexit senza accordo? A rischio burrata, mozzarella di bufala, ricotta e pasta ripiena”

Per Antonia Carnevale, importatrice dall'Italia, a risentirne di più saranno i prodotti freschi e le eccellenze territoriali che necessitano di pochi giorni dalla produzione al consumo

“Brexit senza accordo? A rischio burrata, mozzarella di bufala, ricotta e pasta ripiena”

  Burrata, mozzarella di bufala, ricotta, salumi a scadenza breve e pasta ripiena. Potrebbero essere questi i cinque prodotti più difficili da reperire in caso di no deal per la Brexit. Ne è convinta Antonia Carnevale, direttore commerciale dell’azienda di famiglia, che dal 1966 distribuisce nel Regno Unito prodotti italiani di qualità. “La situazione è […]

Prosecco, brusco stop nel Regno Unito: calate le importazioni dall’inizio dell’anno

A rischio anche altri prodotti italiani che stanno subendo la concorrenza dei "fake" per l'assenza di regole chiare

Prosecco, brusco stop nel Regno Unito: calate le importazioni dall’inizio dell’anno

  Se tra qualche settimana il Primo ministro May e i suoi sostenitori dovessero brindare a un eventuale accordo a proprio favore strappato all’Unione Europea, molto probabilmente non lo faranno stappando una bottiglia di Prosecco. Il più celebre vino frizzante tra quelli italiani ha subito un brusco stop nelle importazioni verso il Regno Unito dall’inizio […]

Brexit, a rischio il sandwich. Simbolo nazionale, ingredienti importati

Controlli alle frontiere e aumento dei costi di importazione mettono a rischio il pranzo di milioni di inglesi. L'allarme degli addetti ai lavori

Brexit, a rischio il sandwich. Simbolo nazionale, ingredienti importati

  Se è vero che le rivoluzioni si fanno quando la pancia è vuota, forse c’è un modo semplice per fermare la Brexit: la fame. La National Farmers Union ha già avvertito che, in caso di no deal, la produzione nazionale di cibo sarebbe sufficiente a coprire il fabbisogno solo fino al 7 agosto 2019. […]

Consumi in calo nel Regno Unito, le famiglie fanno i conti

Secondo i dati di Visa si riducono le spese, mentre l'inflazione vola, gli stipendi stagnano e la sterlina traballa

Consumi in calo nel Regno Unito, le famiglie fanno i conti

Dopo anni di stabilità e consumi in crescita l’economia britannica sta vivendo una battuta d’arresto. A segnalarlo, al di là delle sensazioni, sono i dati diffusi di recente da Visa, il colosso finanziario che gestisce pagamenti con carte di credito e debito in tutto il mondo e per questo ha sott’occhio le fluttazioni del settore. In […]