Mercati: Carney pensa alle dimissioni

Il Governatore, in disaccordo con Theresa May, potrebbe lasciare nel 2018. Sterlina a 1.11 Euro e timori inflazione.

Mercati: Carney pensa alle dimissioni

  Mark Carney, il governatore della Bank of England, sta pensando alle dimissioni. Le ragioni per chiudere anticipatamente la sua carriera al centro della City sarebbero personali ma non è un segreto che Carney non vada d’accordo con il nuovo governo di Theresa May, che ha criticato la strategia di politica monetaria della Bank, troppo accomodante e […]

Mercati, la borsa di Londra cancella l’effetto Brexit

L'indice FTSE 100 torna ai livelli di prima del referendum. Debole la sterlina che quota 1.19, il livello piú basso da marzo 2014.

Mercati, la borsa di Londra cancella l’effetto Brexit

  Dopo la turbolenza causata dal risultato del referendum, gli operatori sono tornati a focalizzarsi sui fondamentali economici cancellando l’effetto Brexit. Il FTSE 100 ha infatti superato i livelli pre-Brexit e apre la settimana appena sotto i 6.600 punti, dopo aver toccato i 5,800. L’indice ha superato i massimi del 2016, non avendo toccato questi valori […]

Mercati finanziari: l’incertezza Brexit affossa l’Europa

Le borse europee scendono tra il 6 e l'8%. La sterlina quota 1.26, mentre sui mercati scatta la corsa ai beni rifugio

Mercati finanziari: l’incertezza Brexit affossa l’Europa

  Negli ultimi giorni gli operatori hanno preso d’assalto i beni rifugio: Yen, oro e debito tedesco, con quest’ultimo che per la prima volta offre un tasso negativo nelle scadenze a 10 anni. La causa di questo tumulto è in gran parte l’incertezza derivante dal referendum che si terrà la settimana prossima. La borsa di Londra […]

Mercati Finanziari: Bayer vuole Monsanto

L'azienda tedesca offre 62 miliardi di Dollari per il colosso americano delle sementi. In UK stipendi in aumento e sterlina in crescita a 1.30

Mercati Finanziari: Bayer vuole Monsanto

  La notizia della settimana sui mercati è certamente l’offerta di Bayer per Monsanto: a 62 miliardi di Dollari sarebbe la piu importante acquisizione per un’azienda tedesca di sempre. Il titolo di Bayer ha perso valore immediatamente dopo l’annuncio, mentre quello dell’azienda statunitense ha guadagnato piu del 5%. L’operazione consentirebbe ai tedeschi di acquisire un leader nel […]

Sterlina, sarà inflazione in caso di Brexit

Secondo il NIESR, un voto per l'uscita dall'Unione Europea porterebbe al probabile crollo della Sterlina in poco tempo. La moneta rimane volatile e quota 1.27 Euro

Sterlina, sarà inflazione in caso di Brexit

  Forte svalutazione della sterlina e inflazione: è questo lo scenario piú verosimile in caso di Brexit secondo il National Institute of Economic and Social Research (NIESR). Il celebre think-tank londinese si è aggiunto oggi alle voci di altre istituzioni, compresa la Bank of England, nell’avvertire di un probabile crollo della Sterlina se gli elettori decidessero di uscire dall’Unione […]

Borse in recupero, attesa per le decisioni di Draghi

Il governatore della BCE dovrà decidere se tagliare ancora i tassi di interesse dell'Euro, già negativi

Borse in recupero, attesa per le decisioni di Draghi

  Le borse mondiali hanno continuato a recuperare terreno durante la settimana scorsa: il FTSE 100 apre sopra i 6.150 punti stamattina, con un guadagno di oltre 100 punti rispetto a sette giorni prima. Il FTSE MIB torna sopra un riferimento importante e apre sopra i 18.000 punti, con un guadagno settimanale di più di […]

Mercati finanziari: grandi manovre nella telefonia

Approvata la fusione tra BT e EE. Sterlina a 1.31 Euro

Mercati finanziari: grandi manovre nella telefonia

  British Telecom ha completato la settimana scorsa l’acquisto di EE, l’operatore di telefonia mobile, per 12,5 miliardi di sterline. L’operazione e’ stata annunciata assieme ad un piano per la riorganizzazione dell’azienda. Allo stesso tempo Ofcom, che regola il mercato britannico delle telecomunicazioni, ha espresso parere sfavorevole alla fusione tra Three e O2, un’operazione da […]

Mercati Finanziari: cosa aspettarsi dal 2016

Potrebbe essere l'anno della riscossa del petrolio e dell'inizio della normalizzazione dei tassi di interesse nel Regno Unito.

Mercati Finanziari: cosa aspettarsi dal 2016

  Il 2015 è finito da pochi giorni: è stato l’anno del crollo del prezzo del petrolio e dei tassi di interesse negativi in Europa e sui titoli di stato, anche per quelli di nazioni in difficoltà come la Spagna e l’Italia. Il 2015 è stato anche l’anno del Dollaro statunitense, che ha guadagnato nei confronti […]

1 2 3