Tottenham in alta quota, cade l’Arsenal e crisi Chelsea, sconfitto dal Palace

"London Clubs", la rubrica settimanale sugli appuntamenti delle squadre londinesi, dalla Premier League alla League Two.

Tottenham in alta quota, cade l’Arsenal e crisi Chelsea, sconfitto dal Palace

 

PREMIER LEAGUE. Momento di crisi per il Chelsea di Antonio Conte, giunto nel weekend alla seconda sconfitta consecutiva in campionato (2-1). Un’autentica débâcle quella vissuta dai Blues a Selhurst Park nel South West Derby contro il Crystal Palace di Roy Hodgson. Basti pensare, infatti, che le due reti segnate dalle Eagles costituiscano le prime due reti in campionato per la compagine rossoblù, sempre all’ultimo posto ma adesso a cinque punti dalla zona salvezza. Notte fonda per il Chelsea, invece, con gli uomini di Antonio Conte al quinto posto, superati da un sorprendete Watford. Gli uomini di Marco Silva hanno infatti avuto la meglio nella sfida contro l’Arsenal di Arsène Wenger (2-1). A Vicarage Road la rete del centrocampista Tom Cleverley a tempo quasi scaduto ha infatti fatto esplodere di gioia i tifosi di casa e spedito i Gunners al sesto posto. Ironia della sorte, nel prossimo weekend si affronteranno proprio il Chelsea ed il Watford a Stamford Bridge.

Terza vittoria consecutiva per il Tottenham di Mauricio Pochettino, capace di vincere a White Hart Lane contro il Bournemouth di Eddie Howe grazie alla rete del centrocampista danese Christian Eriksen (1-0). Terzo posto solitario per gli Spurs a cinque punti dalla vetta. Campionato indecifrabile al momento per il West Ham di Slaven Bilić, reduce dal pareggio a Turf Moor contro il Burnley di Sean Dyche (1-1). In ripresa gli Hammers dopo l’avvio di campionato disastroso, ma sempre impelagati in una posizione di medio bassa classifica. In panchina da due giornate Angelo Ogbonna con il West Ham, mentre è stato presente per tutti e novanta i minuti Matteo Darmian nella sfida tra il suo Manchester United ed il Liverpool. Ottimo il rendimento, infine, di Manolo Gabbiadini, capace di realizzare una doppietta nel pareggio tra il suo Southampton ed il Newcastle (2-2).

CHAMPIONSHIP. Ha rallentato il Fulham di Slaviša Jokanović, fermato sul pari a Craven Cottage dal Preston di Alex Neil, attualmente sesto in classifica. Pareggio che lascia i Cottagers al nono posto, virtualmente fuori dai piazzamenti Playoff. Allo Stadium of Light il Sunderland di Simon Grayson ha fermato invece il QPR di Ian Holloway (1-1), a secco di vittorie nelle ultime cinque partite ed attualmente quindicesimo in classifica. Non se la passano meglio il Millwall di Neil Harris ed il Brentford di Dean Smith, avversari nel weekend a Griffin Park. Decisiva in questo East West Derby la rete del centrocampista Romaine Sawyers nel primo tempo, che ha regalato la vittoria alle Bees (1-0), adesso al diciottesimo posto ad una sola lunghezza dai Lions.

LEAGUE ONE. Sempre diametralmente opposti i cammini in campionato per le due londinesi di League One. Da un lato il Charlton di Karl Robinson continua il suo cammino d’alta classifica con la vittoria a The Valley contro il Doncaster di Darren Ferguson (1-0), trovandosi così al quinto posto in piena zona Playoff. Dall’altro lato, invece, essenziale vittoria a Sixfields Stadium per il Wimbledon di Neal Ardley (0-1). Avversario di giornata, in trasferta, era il Northampton di una vecchia conoscenza londinese come Jimmy Floyd Hasselbaink Cobblers penultimi a quattro punti di distanza grazie al successo dei Dons, adesso quartultimi ad un soffio dalla zona salvezza.

LEAGUE TWO. Situazione incandescente al Barnet di Rossi Eames, a secco di vittorie da sette turni di campionato e scivolato pericolosamente al quartultimo posto, a sei lunghezze dalla zona retrocessione. Bees sconfitte nel weekend a Meadow Lane dal Notts County di Kevin Nolan (2-1).

Matteo Calautti

Londra, 17/10/2017

Foto: Festeggiamenti del Crystal Palace (fonte: Pagina Facebook ufficiale del Crystal Palace)