Il Chelsea affronta lo United, Spurs contro il Bournemouth ed Arsenal per uscire dalla crisi

"London Clubs", la rubrica settimanale sugli appuntamenti delle squadre londinesi, dalla Premier League alla League Two.

Il Chelsea affronta lo United, Spurs contro il Bournemouth ed Arsenal per uscire dalla crisi

PREMIER LEAGUE. Importante prova di maturità per il Chelsea di Antonio Conte. In vantaggio di sette lunghezze rispetto al Tottenham di Mauricio Pochettino, secondo in classifica, i Blues affronteranno il Manchester United di José Mourinho, impegnato nella corsa ai preliminari di Champions League. Dopo le scintille in FA Cup si ritrovano così i due tecnici ad Old Trafford, in una sfida insidiosa per i West Londoners. Gli Spurs, invece, nel Lunch Match di sabato sfideranno a White Hart Lane il Bournemouth di Eddie Howe. A sette punti di distanza dalla coppa dalle “grandi orecchie” l’Arsenal di Arsène Wenger, alle prese con una stagione ben al di sotto delle aspettative, con il futuro del tecnico francese sempre più oscuro. Gunners attualmente sesti e prossimi avversari del Middlesbrough di Steve Agnew al Riverside Stadium nel Monday Night di Premier League.

Dopo quattro sconfitte consecutive si è rialzato il West Ham di Slaven Bilić, vincente all’Olympic Stadium contro lo Swansea grazie alla rete del difensore senegalese Cheikhou Kouyaté. Prossimo avversario degli Hammers sarà il Sunderland di David Moyes, attualmente ultimo in classifica ed obbligato quindi a fare risultato per illuminare il suo cammino versa una salvezza al momento improbabile. Infine, quattro vittorie nelle ultime cinque partite hanno risollevato le sorti del Crystal Palace di Sam Allardyce, attualmente quintultimo a sei lunghezze dalla zona retrocessione. Sabato arriva a Selhurst Park un Leicester rigenerato dalla cura Craig Shakespeare.

CHAMPIONSHIP. Continua la corsa Playoff del Fulham di Slaviša Jokanović, impegnato a Carrow Road contro il Norwich del tecnico ad interim Alan Irvine. Cottagers attualmente a settimi a due punti dalla zona Playoff, Canaries decimi a sette lunghezze di distanza e quindi volenterosi da dare un perché al loro finale di campionato. A sole cinque lunghezze dal Fulham si trova il Derby County di Gary Rowett, prossimo avversario a Griffin Park di un Brenford di Dean Smith attualmente situato in una comoda posizione di metà classifica. Infine, sono dieci i punti che separano il QPR di Ian Holloway dalla zona retrocessione, avvicinatasi a causa di tre sconfitte consecutive in Championship. Prossimo avversario degli Hoops sarà il Bristol City di Lee Johnson ad Ashton Gate Stadium.

LEAGUE ONE. In piena zona Playoff il Millwall di Neil Harris, prossimo avversario di Northampton di Justin Edinburgh a metà classifica. Tre sconfitte nelle ultime quattro partite per il Wimbledon di Neal Ardley, attualmente in una comoda posizione di centro. A Kingsmeadow si presenterà lo Swindon di Luke Williams, terzultimo e distante tre lunghezze dalla zona salvezza. Infine, il Charlton di Karl Robinson dista solamente cinque lunghezze dal Port Vale quartultimo. Addicks impegnati alla Ricoh Arena contro il Coventry di Mark Robins, ultimo in classifica con un piede e mezzo in League Two.

LEAGUE TWO. Comoda posizione di metà classifica per il Barnet di Kevin Nugent, impegnato nel weekend di St James Park contro l’Exeter di Paul Tisdale, sesto in classifica ed in piena zona Playoff. Infine, notte fonda per il Leyton Orient di Ömer Rıza, reduce da nove sconfitte nelle ultime dieci partite di League Two. La zona salvezza dista dieci lunghezze e gli O’s saranno impegnati nel weekend a Kenilworth Road contro il Luton di Nathan Jones, quarto in classifica.

Matteo Calautti

Londra, 14/04/2017

Foto: José Mourinho ed Antonio Conte (fonte: Twitter)