Europei di calcio 2020, apertura a Roma e finale a Londra

Una edizione speciale del torneo ospitata in 12 paesi diversi. Wembley avrà ben sette partite (incluse semifinali e finali) a causa della defezione di Bruxelles.

Europei di calcio 2020, apertura a Roma e finale a Londra

 

Partita inaugurale allo Stadio Olimpico di Roma. Semifinali e finali a Wembley, il tempio del calcio di Londra. In mezzo, partite in tutta Europa, da Bilbao a San Pietroburgo.

È questo l’affascinante programma del prossimo Campionato Europeo di Calcio UEFA 2020, del quale oggi sono stati resi i principali dettagli. Una edizione speciale, per una volta ospitata non da un’unico paese ma da ben 16 diverse nazioni, per celebrare il 60mo anniversario della competizione (un evento “romantico” lo ha definito il presidente dell’UEFA e ex-calciatore Michel Platini).

Roma è stata scelta per ospitare la partita di apertura nella quale giocheranno i campioni uscenti del Portogallo, vincitori nell’edizione del 2016, contro un avversario ancora da definire. Sarà quindi l’Italia ad avere l’onore di inaugurare il torneo. Successivamente, all’Olimpico si giocheranno altre due partite della fase a gironi e uno dei quarti di finale.

Ma sarà Londra la città regina della competizione. Sulle sponde del Tamigi si giocheranno infatti ben sette partite: tre nella fase a giorni, un ottavo, le due semifinali e la finale. Un bottino inaspettato: il programma iniziale prevedeva che a Wembley si sarebbero giocate solo le tre partite finali del torneo, tuttavia i ritardi nella costruzione dello studio di Bruxelles hanno portato l’EUFA a togliere alla capitale belga le quattro partite che avrebbe dovuto ospitare e assegnarle a Londra.

Una circostanza accolta con entusiasmo da Sadiq Khan che in un tweet l’ha definita una “notizia fantastica, che rinforza la reputazione di Londra come capitale sportiva del mondo“.

 

 

Tra l’apertura a Roma e la finale a Londra il torneo si estenderà in altre 10 nazioni. Le città nelle quali si giocheranno le partite di Euro 2020 sono Amsterdam, Baku, Monaco, San Pietroburgo, Bilbao, Bucarest, Budapest, Copenhagen e Glasgow. Tutte loro ospiteranno, al pari di Roma, tre partite delle fasi a gironi e una partita tra ottavi e quarti di finale.

Il torneo si giocherà dal 12 giugno al 12 luglio 2020.

Adesso speriamo solo che l’Italia si qualifichi.

 

foto: Il trofeo EUFA allo Stadio Olimpico di Roma (fonte: Uefa.com/Getty Images)