Lauree per surfisti, acrobati, deejay e cake technology: le mille proposte dell’università inglese

Secondo una stima ci sono almeno 37mila diversi corsi di studi e approfondimento proposti dai vari college del Regno Unito

Lauree per surfisti, acrobati, deejay e cake technology: le mille proposte dell’università inglese

 

Chi si chiede come mai tanti giovani di diversi Paesi del mondo convergano nel Regno Unito per la laurea probabilmente non ha mai dato uno sguardo ai corsi che si possono frequentare. Secondo una stima per difetto ce ne sono almeno 37mila diversi. Molti sono simili a quelli offerti dagli atenei europei o asiatici, ma alcuni sembrano incredibili.

Alla Bath Spa University ad esempio esiste un corso di studi in Contemporary circus and physical performance, dove si imparano le basi degli esercizi acrobatici, ma anche come presentare uno show, far quadrare un bilancio, promuovere gli spettacoli. Un percorso di formazione a 360 gradi, che evita agli appassionati del genere di fuggire con il circo per potersi dedicare alla loro passione.

Tra le attività piacevoli che sono state trasformate in materia di studio e di laurea rientra anche il surf, con il corso di scienza e tecnologia del surf promosso dal Cornwall College. Durante le lezioni si cavalcano le onde, ma si riflette anche su come trasformare questa attività in un affare, dalla creazione di scuole per surfisti alla realizzazione di tavole fino allo sviluppo di attività turistiche connesse con il mondo del surf.  Viene da pensare che si tratti di un divertimento più che di una fatica.

Succede anche con il master in Stand up comedy tenuto dall’università del Kent, che insegna a coinvolgere il pubblico, a farlo ridere, a scrivere monologhi e battute di successo. Parlando di attività piacevoli, va citato poi il diploma in Horse management della Royal Agricultural University, ideale per chi ama gli equini. Fornisce le basi per entrare nel mondo dello sport e dell’equitazione in generale, con dettagli su allevamento, corse, scommesse e imprese.

La fantasia non manca negli atenei britannici, quando si tratta di proporre nuove idee per conquistare allievi. Come dimostrano le tante sfaccettature di discipline chiave come la letteratura o l’educazione. All’università di Nottingham, ad esempio, esiste un corso chiamato The Robin Hood studies pathway, che analizza prove e contesto culturale dietro la leggenda di Robin Hood, mentre Durham University ha lanciato la laurea in Education Studies che si completa solo con una qualificazione in Harry Potterologia, un modulo intero dedicato al maghetto più famoso del Regno e forse del mondo.

Scorrendo le varie proposte, poi, emergono indirizzi frivoli come il diploma in Hair, makeup and prosthetic per lo spettacolo del London College of Fashion o esoteriche, come il corso di parapsicologia lanciato dall’università di Edimburgo, dove si parla di mostri, fantasmi, paranormale. Anche la laurea in profumeria dell’International Centre for Aroma Trade Studies della Plymouth University ha una sua originalità, come il corso di studi su Pizza Hut della Manchester Metropolitan University.

Sul fronte alimentare la originalità risulta protagonista, con il corso in Cake Technology management della London South Bank University, che tiene anche un master specifico sulla panificazione. Al Plumpton College, all’Università di Brighton, invece, ci si concentra su viticultura ed enologia. I golosi e i raffinati, poi, potrebbero essere interessati alla laurea in Brewing and Distilling della Heriot-Watt University, che in quattro anni sviluppa tutti gli aspetti scientifici e chimici della produzione della birra e dei superalcolici.

Dal cilindro delle proposte più originali si possono estrarre anche un corso in studi vichinghi, con tanto di anno finale in Scandinavia (University College London) o la laurea per diventare piloti di aerei o elicotteri alla Bucks New University. Il più innovativo, però, è forse il master in Ethical hacking della Abertay University, che spiega come infrangere le barriere di protezione di un computer ma anche – di conseguenza – come fermare i cyber attacchi con armi analoghe e come proteggere la propria privacy e la propria vita online.

Anche il corso per diventare deejay dell’università di Central Lancashire piace molto ai giovani, perchè unisce musica e business e li fa divertire. A volte, poi, non è tutta la laurea ad essere originale, ma di certo un po’ di creatività si trova in singoli moduli. Come accade ad esempio all’università dello Staffordshire, dove nel diploma in Scienza dello sport e sociologia si può seguire un intero corso dedicato niente meno che a David Beckham. Restando alle glorie nazionali, alla Liverpool Hope University si tiene un master dedicato alla musica popolare che ha per fulcro i Beatles e la loro influenza su identità, cultura e industria della nativa Liverpool. Difficile resistere, no?


Articolo realizzato in collaborazione con SI-UK, società specializzata nell’assistere studenti internazionali interessati a frequentare l’università UK. Per maggiori informazioni visita il sito www.studyin-uk.com


 

 

https://pixabay.com/en/university-lecture-campus-education-105709/