Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutto il Regno Unito

Il governo di Boris Johnson emana la prima ordinanza per rallentare la diffusione del contagio

Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutto il Regno Unito

Articolo in aggiornamento. Ultimo aggiornamento ore 17.57

Il governo di Boris Johnson emana la prima ordinanza ufficiale legata all’emergenza coronavirus: le scuole di tutto il Regno Unito verranno chiuse a partire da venerdì, seguendo le decisioni prese nel corso della giornata già dalla Scozia e Nord Irlanda. La richiesta di chiusura riguarda anche i Nidi e le scuole private, mentre ci saranno delle speciali indicazioni per le strutture scolastiche per l’insegnamento ai bambini con disagi mentali.

Gli studenti non dovranno tenere gli esami che normalmente si svolgono nei mese di maggio e giugno e il rientro a scuola verrà deciso solo quando si avrà un quadro più preciso dell’evoluzione dell’emergenza in atto.

I casi confermati di contagio nel Regno Unito sono saliti a 2.626 nella giornata di oggi, quando ieri erano a quota 1.950, i morti sono 104. In totale sono stati effettuati 56.221 test per il covid-19, di cui 53.595 sono stati confermati negativi, ma il  governo ha anche affermato che prevede di raddoppiare il numero di test effettuati in Inghilterra a 25.000 al giorno.

Nel frattempo Londra inizia ad abbassare le serrande: chiudono Selfridges, i teatri del West End, i musei (qui l’articolo con maggiori dettagli) e per quanto riguarda gli italiani che invece vogliono rientrare nelle città di origine, l’Ambasciata ha diffuso nel corso della giornata nuove informazioni a riguardo, con tanto di videomessaggio dell’ambasciatore a Londra Raffaele Trombetta che è possibile trovare in questo articolo.


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.