Regno Unito, elezioni anticipate il 12 dicembre

Seconda "snap election" in due anni. Il governo di Boris Johnson spera di superare lo stallo sulla Brexit

Regno Unito, elezioni anticipate il 12 dicembre

È ufficiale: il Regno Unito andrà ad elezioni anticipate prima di Natale. La data, scelta dal governo e approvata con una maggioranza semplice (438 a 20) questa sera dai parlamentari, è il 12 dicembre. Nel paese non si votava a dicembre dal 1923. 

Un risultato atteso, dopo l’ok decisivo del partito laburista questo pomeriggio per il ritorno alle urne. Favorevoli anche liberal-democratici e partito nazionalista scozzese, ma la loro mozione di richiedere elezioni in data 9 dicembre è stata respinta questa sera, 315 a 295.

Ora gli ultimi passaggi parlamentari sono previsti in settimana alla Camera dei Lord, poi la firma della regina (Royal Assent) e lo scioglimento del Parlamento, previsto per il 6 novembre.

Al centro della campagna elettorale la questione Brexit. Il governo di Boris Johnson userà il ritorno alle urne per superare lo stallo politico, mentre partito scozzese e liberal-democratici faranno campagna per “cancellare” la Brexit e chiedere un secondo referendum.

Per il paese è la seconda “snap election” in due anni. La prima era stata richiesta dall’allora premier Theresa May a giugno del 2017, e risultò in una sconfitta devastante e nella perdita della maggioranza al governo.

@AgostiniMea


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.