Natale alle porte: 6 consigli per vincere lo stress

Una piccola guida di sopravvivenza per non avere l'ansia dei regali e superare indenni il periodo che porta a Natale

Natale alle porte: 6 consigli per vincere lo stress

 

Manca poche settimane a Natale. Le vetrine di Oxford Street brillano di luci sfavillanti, tutti intorno a noi sono presi da una sorta di trance che li spinge a comprare regali, organizzare parties, inviare biglietti d’auguri… Una sorta di follia collettiva dalla quale pero’ non riesci a farti coinvolgere. Lavori tutto il giorno, passi ore nella Tube, hai poco tempo a disposizione il sabato e la domenica e ti sembra assurdo passarli andando per negozi anziché, magari, visitare l’ultima mostra alla National Gallery o andare a trovare un amico. Hai deciso che comprare regali per il collega che non ti rivolge la parola, soltanto perché è Natale, è uno spreco inutile di tempo e di denaro. Che comperare oggetti tutti uguali per gli amici – per risparmiare tempo e idee – vuol dire non averne a cuore nessuno…

E allora, cosa fare per non farti prendere dall’ansia mentre tutti intorno a te corrono come invasati?  Ecco sei piccole regole:

  1. Inizia con nonchalance a diffondere il messaggio che quest’anno non ti farai prendere da smanie consumistiche e limiterai i regali soltanto ai tuoi familiari stretti. Sii assertivo, non farti convincere da chi ti dice “Ma come, niente regali? Ma io te l’ho già comprato…”. E’ una spirale da cui non riusciresti a tirarti fuori. Non c’e’ nessun obbligo a fare i regali di Natale!

  2. C’e’ qualche amico caro a cui comunque vuoi fare un dono natalizio? Prepara qualcosa “fatto in casa”, personalizzato… Che sia una marmellata biologica in un bel barattolo con un nastro colorato, uno scaldacollo lavorato a maglia, una decorazione natalizia fatta con candele e bacche rosse in un bicchiere o un piccolo cestino pieno di cose buone da mangiare… Il web è pieno di idee da realizzare velocemente, senza spendere una fortuna. E ti risparmierai pomeriggi inconcludenti in giro per negozi.


  3. Cena di Natale? Progetta fin da ora il menù, e procedi ad ordinare gli ingredienti freschi, da ritirare il 23 dicembre. E comincia ad acquistare quelli che potrai conservare per venti giorni in dispensa o nel freezer.


  4. Devi addobbare la casa? Preferisci ghirlande fresche, stelle di natale, candele colorate. Passato il periodo natalizio non dovrai preoccuparti di ritagliare un posto nell’armadio dove lasciare le tue decorazioni ad occupare spazio prezioso fino all’anno prossimo… Si sa che, a Londra, nelle case non c’è molto storage.


  5. Biglietti di auguri? I negozi inglesi ne offrono in quantità, di tutti i prezzi, alcuni sono meravigliosi. Ma se cominci fin d’ora a fare una telefonata alle persone care che vivono in Italia, i tuoi auguri avranno un calore diverso. E con Skype, sarà quasi come averle li’ con te.


  6. Dedica un pomeriggio di shopping… per te. Entra da John Lewis e compra una cosa che desideri da mettere sotto l’albero. Sarà il tuo regalo perfetto! Ma ricorda di chiederlo gift-wrapped, e pagare la confezione a parte. Qui in Inghilterra si usa così.

Viola Dalese

Londra, 4 dicembre 2016

Foto: luci di Natale a Carnaby Street (Ewan Hignett/Instagram)