Tremila posti di lavoro e terza sede a Londra: Facebook accelera nonostante la Brexit

Nella capitale inglese il maggior numero di ingegneri informatici assunti dopo quelli del quartier generale in California

Tremila posti di lavoro e terza sede a Londra: Facebook accelera nonostante la Brexit

 

Cinquecento nuovi posti di lavoro nel campo dell’intelligenza artificiale entro la fine dell’anno, una nuova sede nella zona di Soho e un radicamento ancora maggiore nel Regno Unito, nonostante il periodo di incertezza dettato dalla Brexit.

Protagonista di tutto questo è Facebook che proprio in UK da oltre dieci anni, ossia dal 2007 quando ha aperto i primi uffici a Londra con poche decine di addetti, è cresciuto parallelamente alla popolarità conquistata dalla piattaforma fondata da Mark Zuckerberg.

Facebook ha confermato tutti i progetti di sviluppo anticipati già alcuni anni fa, ancor prima che il Regno Unito si ritrovasse ad affrontare la questione Brexit, mettendoli poi in opera uno dopo l’altro soprattutto negli ultimi mesi, mentre il resto del territorio è nel pieno di una crisi politica e di una instabilità economica dettata dalla scelta di uscire dall’Unione Europea.

Al termine del 2019 saranno tremila le persone impiegate solo a Londra dalla piattaforma social in tre differenti sedi, e più della metà dei dipendenti londinesi avrà competenze focalizzate sull’ingegneria informatica e intelligenza artificiale rendendo Londra seconda solo agli Usa come polo di ingegneri assunti dall’azienda californiana.

Ma nei progetti della piattaforma social ideata da Zuckerberg c’è molto di più, soprattutto legato allo sviluppo e acquisizione di start-up che possano contribuire a un maggior sviluppo dell’azienda madre.

Da qui la decisione di realizzare anche un acceleratore nella nuova sede a Rathbone Place (in alto la foto dell’ingresso), vicino Oxford Circus, dove sviluppare nuove idee a suon di investimenti milionari attraverso le quali cercare di anticipare quali saranno le tendenze nel futuro prossimo.

L’apertura della nuova sede di Facebook nel cuore di Londra giunge pochi mesi dopo l’ampliamento del quartier generale di Amazon a Principal Place, nell’area di Shoreditch, che ha portato il team di sviluppo e ricerca che vi lavora da 450 a 900 addetti (in totale la forza lavoro di Amazon in UK conta 24.000 unità).

Anticipa anche l’apertura della nuova futuristica sede di Google a King’s Cross programmata per il 2021 che rappresenterà il primo campus realizzato fuori dai confini americani pronto ad ospitare 7.000 dipendenti dando uno slancio ancora maggiore al settore hi-tech della capitale inglese confermandosi capitale europea nel campo dell’innovazione.


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.