Londra invasa da Babbi Natale per il celebre Santacon

Si terrà sabato prossimo in occasione della 17esima edizione. Decine di migliaia nelle piazze con l'unico intento di divertirsi

Londra invasa da Babbi Natale per il celebre Santacon

 

C’è una cosa che i Londoners riescono davvero a fare bene: divertirsi negli eventi di massa. E non intendiamo semplicemente parteciparci, ma proprio tuffarcisi a capofitto come se non ci fosse… un domani. E’ il caso di Santacon, a tutti gli effetti una delle riunioni di Babbi Natale tra le più grandi d’Europa, se non la più grande, con decine di migliaia di persone sparse tra i maggiori luoghi di aggregazione della capitale inglese, vestiti da Santa Claus.

Si terrà questo sabato, 10 dicembre, come appuntamento ormai ricorrente partito ben diciassette anni fa tra amici come semplice momento di svago. Ma poi, edizione dopo edizione, e soprattutto passaparola dopo passaparola, ecco che le persone hanno iniziato a unirsi alla festa e oramai non si contano quasi più i partecipanti, per quanti sono.

Il senso non è solo quello di dare il via ufficiale al conto alla rovescia in vista della notte di Natale, ma anche di girare per la capitale inglese omaggiando i più piccoli di doni e i più grandi di abbracci. Cantando alcune delle canzoni di Natale tra le più comuni in questa sorta di flashmob che unisce tradizione e divertimento.

La partecipazione è gratuita e l’appuntamento è fissato per il primo pomeriggio per andare poi avanti fino a poco prima del tramonto. Gli appuntamenti sono in tre zone distinte, per poi riunirsi in una piazza centrale: di norma Trafalgar Square, ma il percorso esatto viene scelto solo pochi giorni prima. Le uniche regole richieste sono quelle di giungere ai luoghi di aggregazione vestiti da Babbo Natale, di portare un sacco con piccoli regali da distribuire lungo il percorso, di sorridere sempre e, possibilmente, di cercare di rimanere sobri fino al termine dell’evento. Cosa non da poco, visto che per un inglese quasi sempre festa fa rima con birra.

Per chi volesse partecipare o saperne di più, qui il sito ufficiale dell’evento.