Farnborough Airshow, l’Italia tra i protagonisti con Leonardo

Durante l'evento Italia e UK hanno siglato una dichiarazione d’intenti per rafforzare ulteriormente la partnership a livello strategico fra i due Paesi

Farnborough Airshow, l’Italia tra i protagonisti con Leonardo

 

Anche in questa edizione del Farnborough Airshow, l’evento biennale che riunisce alle porte di Londra il settore dell’aviazione, si è registrata una significativa partecipazione italiana, con oltre 80 aziende italiane presenti tra gli oltre 1.500 espositori, provenienti da 100 Paesi diversi.

Imponente la presenza di Leonardo, autentico colosso del settore, fortemente radicato nel Regno Unito. L’ex-Finmeccanica, che a Farnborough era rappresentata dal suo AD Alessandro Profumo e dal Presidente Giovanni De Gennaro, ha accolto i visitatori con un grande padiglione proprio all’ingresso della fiera e una mostra di alcuni dei suoi velivoli di punta, tra i quali il T100 (nella foto in alto di F. Ragni). Leonardo è stata al centro dell’attenzione il primo giorno della fiera, quando è stata inserita tra le aziende coinvolte nel progetto del Governo UK per la realizzazione di Tempest, il caccia da combattimento di nuova generazione destinato a sostituire l’Eurofighter.

La rappresentanza italiana a Farnborough includeva anche l’Associazione Italiana per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza (AIAD), l’Agenzia Spaziale italiana (ASI), le regioni italiane con distretti aerospaziali (Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e Umbria) e alcune startup e PMI del settore, presenti alla fiera sotto l’egida dell’Istituto per il Commercio Estero.

Il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta, insieme con il Segretario Generale della Difesa, Generale Carlo Magrassi e il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale Enzo Vecciarelli (foto Salvatore Mancuso)

In occasione dell’Airshow è arrivato il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, insieme con il Segretario Generale della Difesa, Generale Carlo Magrassi e il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale Enzo Vecciarelli. Sull’asse fra Italia e Regno Unito si è svolto un incontro bilaterale fra il Ministro Trenta e il suo omologo britannico, il Secretary of Defence Gavin Williamson, in occasione del quale è stata firmata una dichiarazione d’intenti per rafforzare ulteriormente la partnership a livello strategico fra i due Paesi, nel settore militare e dell’industria di settore.

Come tradizione, l’airshow è stato accompagnato da eventi sociali e di networking tra gli operatori del settore. Nella serata di lunedì, l’Ambasciata d’Italia a Londra ha ospitato un ricevimento per valorizzare la forte presenza alla Fiera del comparto Aerospazio-Difesa italiano. La sera successiva, nella splendida cornice del Design Museum di Londra, Leonardo ha festeggiato i suoi 70 anni con una serata di gala con centinaia di invitati.