Uscita dal lockdown: dal 17 maggio la Royal Opera House riapre al pubblico

Predisposto già il calendario dei primi eventi. "Apriremo rispettando rigidi protocolli in materia di salute pubblica, del personale e degli artisti", ha sottolineato Alex Beard

Uscita dal lockdown: dal 17 maggio la Royal Opera House riapre al pubblico

 

La Royal Opera House oggi ha annunciato ufficialmente che il 17 maggio aprirà di nuovo le porte al pubblico, in presenza.

Si tratta della prima delle grandi strutture culturali di Londra, tra più di trecento tra teatri e sale da concerti, ad aver dato fiducia all’uscita dal lockdown come pronosticato dal Governo britannico. Downing Street solo poche settimane fa aveva infatti anticipato che proprio a metà maggio avrebbero potuto riaprire le location predisposte ad ospitare eventi culturali, in tutto il paese.

Questo, sempre se i dati registrati nel corso dell’ultimo periodo, tra calo di contagi e vittime e crescita delle persone vaccinate, confermeranno il positivo andamento anche nei prossimi due mesi.

La Royal Opera House ha colto subito la palla al balzo e oggi ha annunciato il programma predisposto a partire proprio da metà maggio, con una ulteriore anteprima dell’intero calendario primavera/estate che verrà svelato il 13 aprire prossimo, giorno nel quale verrà spiegato anche il protocollo che verrà seguito per accogliere il pubblico in sala.

Tutti gli eventi si svolgeranno sul bellissimo e storico palco principale, nel modernissimo Linbury Theatre (nella foto in alto) inserito nella bellissima cornice di Covent Garden. L’apertura sarà affidata al balletto di Christopher Wheeldon “Within the Golden Hour” e a due nuovi lavori firmati da Crystal Pite. Poi si passerà a un omaggio al genio di Mozart del quale verrà proposto “La clemenza di Tito” in una nuova produzione diretta da Richard Jones.

Tutti gli spettacoli, sottolinea Alex Beard chief executive della the Royal Opera House, saranno messi in scena rispettando i più rigidi protocolli in materia di salute pubblica sia del personale che del pubblico. “Quella del 17 maggio – ha aggiunto – dovrà essere una festa per tutti e in particolar modo per la cultura londinese che tornerà a presentarsi al grande pubblico nella maniera più sicura e affascinante di sempre“.

Maggiori informazioni si possono trovare sul sito internet della Royal Opera House a questo indirizzo.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.