Glastonbury 2015 è già sold-out : 135.000 biglietti (£225 l’uno) venduti in 25 minuti

fonte: sito ufficiale del festival di Glastonbury
fonte: sito ufficiale del festival di Glastonbury

 

Non conosce crisi il festival musicale di Glastonbury, che si svolge tradizionalmente durante l’ultimo weekend del mese di Giugno.   Anche quest’anno i 135,000 biglietti messi in vendita sono andati esauriti nel tempo record di 25 minuti, nonostante il costo di ben £225 l’uno, e pur non essendo ancora nota la line-up degli artisti che suoneranno.  Facendo i conti, si tratta di una media di 90 biglietti al secondo, probabilmente il limite tecnico della piattaforma informatica utilizzata dal Festival per la biglietteria online, e di un incasso record di oltre £30 Milioni.

E’ il segno che il Festival di Glastonbury e’ riuscito, anno dopo anno, a imporsi come il legittimo erede dei raduni rock degli anni ’60  e ’70, e dei mega-concerti dei decenni successivi.

Il sito ufficiale del Festival ha annunciato il risultato con una certa enfasi, scusandosi con coloro i quali non sono riusciti a prendere i biglietti.  “There will be a resale in Spring” ha scritto in un tweet Emily Eavis, figlia del fondatore del Festival, ma si tratterà dei pochi biglietti restituiti da chi deciderà di non andare dopo che la line-up degli artisti sarà annunciata.

Contrariamente a quanto accade per altri eventi musicali o sportivi sold-out, non sembra esserci nessuna possibilità’ di acquistare un biglietto in altro modo, quali eBay o altri siti.  Da oltre 10 anni, infatti, i biglietti di Glastonbury, che non sono trasferibili, contengono una foto del possessore e questo tende a scoraggiare la compravendita di biglietti.

Gli esclusi si potranno consolare assistendo agli show in televisione, la BBC offre una buona copertura del festival, e se non altro non dovranno subire gli inconvenienti tipici del festival, che è noto non solo per la musica ma anche per pioggia, fango, tempeste elettriche, code interminabili e toilette da dimenticare.