Luca Zingaretti, in centinaia a Londra per parlare di omofobia e Montalbano

L'attore romano ha raccontato del progetto teatrale condiviso con il drammaturgo inglese Alexi Kaye Campbell

Luca Zingaretti, in centinaia a Londra per parlare di omofobia e Montalbano

In centinaia hanno preso parte all’incontro con Luza Zingaretti presso l’Istituto italiano di cultura a Londra. Al suo fianco l’attore e autore inglese Alexi Kaye Campbell.

I due hanno condiviso un progetto artistico dal titolo “ The Pride”, scritto dallo stesso drammaturgo inglese, riadattato poi per i teatri italiani dall’attore romano.

Nelle foto di Sergio Mattioli l’incontro che si è svolto all’Istituto di cultura italiana a Londra

“The Pride” parla di omofobia ed esamina i mutevoli atteggiamenti verso la sessualità per un periodo di cinquanta anni. Di come, l’omofobia, sia stata trattata dalle persone in maniera differente attraverso azioni e atteggiamenti frutto dell’ambito culturale in cui si sviluppava in determinati momenti storici.

Zingaretti, nel riadattamento, è sul palco con Valeria Milillo, Maurizio Lombardi e Alex Cendron; insieme interpretano la vita di alcuni londinesi nel 1958, alternando scene di quel periodo con quelle di altrettante persone nella Londra del 2015.

Esce così fuori un racconto che si basa sull’omosessualità e l’accettazione, indagando anche nell’intima battaglia che ogni individuo affronta alla ricerca della propria identità personale e sociale.

Ma la discussione tra Zingaretti e Campbell, aperta poi anche alle domande del pubblico, ha toccato anche altri temi, passando dal teatro al cinema, dalla società alla politica.

Compreso un atteso accenno al commissario Montalbano, personaggio molto amato dal pubblico inglese, che in occasione della prima puntata della nuova serie su Raiuno, che ne festeggia 20 anni di messa in onda, ha registrato importanti ascolti con uno share del 44%, ossia quasi un italiano su due lunedì ha seguito le nuove avventure del commissario, alias Luca Zingaretti.


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.