Londra come Hollywood: inaugurata la Walk of Fame

Si trova a Camden ed è prettamente dedicata ai grandi della musica britannica. La prima targa dedicata ai "The Who"

Londra come Hollywood: inaugurata la Walk of Fame

 

Hollywood sbarca a Londra. Questa volta non si tratta di film o importanti celebrità della cinematografia ma della Music Walk of Fame, una strada dedicata alla musica che segue l’esempio della Hollywood Boulevard Walk of Fame.

Da oggi anche la capitale inglese avrà una passerella dedicata alle star che si trova nell’eclettico quartiere di Camden Town. Ad inaugurare questa lunga serie di nomi, sono stati gli Who, leggendaria band britannica, il cui nome è scolpito proprio sulla pavimentazione.

La Music Walk of Fame si estenderà lungo la strada tra The Roundhouse e Koko, e gli organizzatori prevedono di premiare altre 20 artisti nel prossimo anno. Non mancheranno alcune delle star più amate come The Clash, Amy Winehouse, Madness e Prince. Sono previste più di 400 targhe nei prossimi venti anni.

Le targhe di granito trasformeranno il tratto di Chalk Farm Road e Camden High Street in un museo musicale virtuale a cielo aperto. Dietro alle stelle, i visitatori potranno scoprire le storie attraverso dei filmati.

I componenti degli Who, Roger Daltrey e Pete Townshend, entrambi londinesi, si sono detti onorati di essere stata la prima band ad aver ricevuto la targa sulla Music Walk Of Fame lungo la Camden High Street.

Camden è sempre stata vitale per la fiorente scena musicale londinese ed è, come tutti sanno, un centro artistico di fama mondiale. Per la band è un periodo ricco di soddisfazioni. Proprio questo venerdì, dopo 13 anni, uscirà il loro ultimo album. A questo proposito, i fan possono ascoltare l’anteprima del secondo singolo, ‘I Don’t Wanna Get Wise’.

Lee Bennett, fondatore della Music Walk of Fame è entusiasta del progetto e ha affermato che “è un momento importante per la musica, i fan, il mondo, Londra e Camden“. Ci si aspetta anche l’inserimento di altri personaggi del mondo della musica, compresi dirigenti e produttori discografici.

Secondo quanto si stima, in futuro, il progetto potrebbe diventare una vera attrazione turistica apportando all’area un fatturato di oltre 1,7 milioni di sterline nel giro di pochi anni. Alla sua promozione, contribuiranno una serie di eventi e concerti in programma in occasione delle inaugurazioni.

Questo il sito ufficiale dell’iniziativa.

Juli Piscedda www.julipiscedda.net


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.