L’Istituto di Cultura di Londra alla scoperta di Shakespeare

Il grande scrittore sarà celebrato a luglio con la proiezione di due documentari.

L’Istituto di Cultura di Londra alla scoperta di Shakespeare

 

A 400 anni dalla sua morte, l’influenza di Shakespeare rimane piú forte che mai. Il drammaturgo e poeta dalle origini incerte continua ad essere punto di riferimento e fonte d’ispirazione anche al giorno d’oggi, grazie alla potenza senza tempo dei suoi testi, che hanno saputo cogliere alcuni punti cruciali dell’animo umano e sono per questo diventati immortali, come il suo ricordo.

L’Italian Cultural Institute di Londra (39 Belgrave Square, London SW1X 8NX) quest’anno dedica due eventi allo scrittore, con la proiezione di due documentari che esplorano diverse sfaccettature del mistero che sta dietro alla potenza di Shakespeare e alla sua influenza sui posteri.

Il 7 luglio verrà proiettato il film di Alessandra Cardone, In Love with Shakespeare”. Il documentario è un omaggio al grande Gaetano Sansone e al suo progetto “Will’s ways”. Sansone era un commediografo, scrittore, regista, sceneggiatore e un ottimo insegnante con una forte passione per Shakespeare.  Lo scrittore, secondo Sansone, era un genio assoluto e il vero punto di incontro culturale tra stati europei altrimenti così diversi per storia e radici linguistico-culturali. Questa sua visione di Shakespeare l’ha spinto a creare il progetto “Will’s ways”, al quale ha dedicato tutta la vita. Lo scopo del progetto era quello di rendere omaggio al genio di Shakespeare durante il 2016, creando un enorme evento culturale in tutta Europa che vedesse Shakespeare, il teatro e le arti performative come protagonisti, con molti eventi simultanei nei vari paesi europei.

Il documentario della Cardone, diventata scrittrice e regista dopo aver abbandonato la sua attività come copywriter,  è stato selezionato per il Filmaker Film Festival 2014, ed stato proiettato nello stesso anno al Teatro Franco Parenti di Milano e alla Casa del Cinema di Roma. Alla fine della proiezione seguirà un Q&A con la regista (info e prenotazioni in questa pagina).

La seconda proiezione dedicata al drammaturgo si terrà il 19 luglio. Il documentario “Was Shakespeare English?di Alicia Maksimova si interroga sulle incerte origini di Shakespeare, per aiutare lo spettatore a capire chi fosse davvero il grande scrittore. Il documentario inizia nello stretto di Messina, continua a Venezia e Verona, arriva in Inghilterra per poi tornare in Italia, più precisamente in Sicilia, su una delle isole Eolie. Non esattamente ciò che ci si aspetta da un documentario su Shakespeare: un viaggio che colpisce e sorprende lo spettatore. Alicia Maksimova ha studiato musica e cinematografia in Russia e lavorato come giornalista freelance. Ad oggi vive in Inghilterra, dove ha lavorato come musicista e regista.

La proiezione del suo documentario all’Italian Cultural Instutute sarà preceduta da un’introduzione della regista e seguita da un Q&A. Info e prenotazioni in questa pagina.