Grand’Italia, sei ritratti di grandi italiani

Grand’Italia, sei ritratti di grandi italiani

 

Il 3 e il 10 febbraio 2015 all’Istituto Italiano di Cultura si terrà in due tappe la proiezione dei sei documentari realizzati da Franco Marcoaldi per celebrare altrettanti personaggi che hanno onorato e fatto grande l’Italia. Grand’Italia, appunto: vite eccellenti a cui guardare con orgoglio, lontani per un momento da quel senso di scetticismo e sfiducia che troppo spesso accompagna gli italiani quando pensano al loro Paese.

I protagonisti di questo viaggio sono Renzo Piano, Toni Servillo, Altan (3 febbraio), Carlo Petrini, Giosetta Fioroni, Eugenio Scalfari (10 febbraio).

A introdurre i filmati, martedì 3 febbraio, sarà lo stesso Franco Marcoaldi. Nato nel 1955, Marcoaldi è giornalista, poeta, saggista e ora anche autore televisivo: i documentari infatti sono stati originariamente trasmessi su Rai Storia. La settimana successiva, invece, la presentazione sarà affidata a Enrico Franceschini, scrittore e corrispondente dall’estero di Repubblica.

«L’idea di Grand’Italia è molto semplice», ha spiegato Marcoaldi. «Grazie al mio rapporto di amicizia con loro, credo e spero che il pubblico vedrà questi sei grandi italiani in un modo un po’ diverso dal solito. Li vedremo alle prese con il loro lavoro, conosceremo le loro passioni e il loro talento, ma pure la loro umanità, perché li ritengo esemplari anche sotto questo aspetto».

Ogni filmato avrà una durata di 26 minuti. «Più che di semplici interviste si tratta insomma di piccoli ritratti, ognuno girato in un’ambientazione diversa. Aggiungo che ciascun personaggio disporrà di un testimonial d’eccezione -un amico, un familiare, una persona cara- che arrricchiranno il racconto con il loro punto di vista».

 

3 febbraio 2015 – Prima parte (presentazione di Franco Marcoaldi):

Renzo Piano è uno degli architetti italiani più importanti, vincitore nel 1998 del Premio Pritzker (il “Nobel dell’architettura”), e nominato nel 2013 senatore a vita. Nel 1981 ha fondato il Renzo Piano Building Workshop, atelier di ricerca e progettazione. Sue sono la ristrutturazione del Porto Antico di Genova e la ricostruzione di Potzdamer Platz a Berlino dopo la caduta del Muro; a Roma ha realizzato l’Auditorium Parco della Musica. A presentarlo sarà Lia Piano, la figlia.

Toni Servillo, attore di teatro e cinema, ha recitato con successo in entrambi i contesti, dando prova di eccezionale versatilità. Si è fatto conoscere nel mondo dopo che La Grande Bellezza, film di Paolo Sorrentino in cui interpreta il protagonista, ha vinto l’Oscar 2014 come miglior film straniero. Lo accompagnerà il fratello Peppe, istrionico cantante degli Avion Travel.

Altan: fumettista e disegnatore, il tratto di matita che da anni accompagna con le sue vignette i lettori di L’Espresso, Panorama, Repubblica. Di Altan è anche la cagnolina Pimpa, uno dei personaggi più riusciti e amati, creata nel 1975. Ha collaborato, tra gli altri, con Gianni Rodari ed Enzo d’Alò, dedicandosi ad un pubblico di tutte le età. Testimonial durante il documentario è il bolognese Stefano Benni, un altro grande nome della scrittura e dell’umorismo italiani.

 

ToniServillo
Toni Servillo

 

10 febbraio 2015 – Seconda parte (presentazione di Enrico Franceschini):

Carlo Petrini è il padre di Slow Food, universalmente riconosciuto come uno dei movimenti più importanti a recupero e tutela delle buone abitudini enogastronomiche, in Italia e nel mondo. La sua fondazione risale al 1986, in risposta al fenomeno del fast food: da allora si batte per la valorizzazione della biodiversità. Lo accompagna Beppe Rinaldi, esperto di vini e produttore di pregiato Barolo.

Giosetta Fioroni è un’importante pittrice romana. Nata nel 1932, durante l’attività ha esplorato i linguaggi più diversi: rivisitazione dei classici, tecniche ibride di pittura e fotografia, ceramica, analisi del mondo dell’infanzia e delle fiabe con tele, scatole e teatrini, collaborazione con poeti e scrittori tra cui Goffredo Parise, di cui è stata compagna fino alla morte nel 1986. Nel 2013 è uscita l’autobiografia My Story / La mia storia. Suo testimonial sarà lo scrittore Raffaele La Capria.

Eugenio Scalfari: fondatore di Repubblica, il quotidiano che ha diretto dal 1967 al 1996. È una delle firme più influenti del giornalismo italiano, capace con i suoi articoli di stimolare e avviare importanti dibattiti, come quelli sul divorzio e sull’aborto. Tra gli anni Sessanta e Settanta ha ricoperto anche incarichi politici come parlamentare. Il giornalista Francesco Merlo è l’ospite speciale scelto da Marcoaldi per conoscerlo meglio.

 

Eugenio Scalfari
Eugenio Scalfari

 

Rai Storia | Grand’Italia – Trailer
Rai Storia | Franco Marcoaldi presenta Grand’Italia

Italian Cultural Institute
39 Belgrave Square
Londra SW1X 8NX
tel: 020 7235 1461
icilondon@esteri.it

Le proiezioni si terranno alle ore 18:30.   Ingresso gratuito su prenotazione.

Michele Bartoletti Stella, 1 febbraio 2015.