A “Strictly Come Dancing” vince anche l’Italia

Il ballerino Giovanni Pernice, di origine siciliane, ha vinto la finale del popolarissimo programma della BBC insieme a Rose Ayling-Ellis, attrice e prima concorrente sordomuta nella storia dello show

A “Strictly Come Dancing” vince anche l’Italia

 

C’è anche un po’ di Italia nella diciannovesima edizione di “Strictly Come Dancing” conclusasi sabato sera su BBC One. A trionfare nel popolarissimo reality show britannico, noto nel belpaese nella versione “Ballando con le Stelle” e seguitissimo anche in UK (solo per la finale si sono sintonizzate ben 11 milioni di persone) è stata la coppia composta dall’attrice Rose Ayling-Ellis e il ballerino italiano Giovanni Pernice.

31 anni, originario di Palermo, Giovanni fa parte del corpo di ballo del programma dal 2015 quando, a soli 25 anni, venne convocato dalla produzione della BBC per far parte del cast. Per Pernice, questa edizione è la settima in cui si ritrova a partecipare. Dopo una semifinale e ben tre finali, finalmente sabato sera è arrivata la prima vittoria, in un anno particolarmente fortunato per l’Italia dopo gli altri trionfi nazionali all’Eurovision, gli europei di calcio e anche il British Bake Off con Giuseppe Dell’Anno.

Merito forse anche della partner nella competizione, l’attrice della soap opera britannica Eastenders Rose Ayling-Ellis, che ha fatto la storia dello show per essere la prima concorrente sordomuta della storia del reality a vincere il contest, mettendo così luce un tema, quello della disabilità, ancora molto trascurato nel mondo dello spettacolo.

A Giovanni del resto, non serviva certo la vittoria a “Strictly” per guadagnarci in popolarità. Occhi verdi, tratti mediterranei e qualche apparizione sui tabloid inglesi per le sue liason con attrici di show britannici, il ballerino vanta già numerosi titoli nazionali e internazionali, e un primo posto nel campionato italiano di specialità nel 2012. Oltre alle apparizioni in TV, Giovanni ha anche una parte nel film “Man & Witch”, con Christopher Lloyd (il doc de “Ritorno al futuro”), ed è protagonista del suo live show “This is me”, che nel 2022 tornerà in occasione della quinta tournée, con oltre 50 tappe dal nord al sud del Regno Unito.

@AgostiniMea