10 cose da fare a Londra se siete stufi di Big Ben e British Museum

Londra è una città multiculturale: se si aprono occhi ed orecchie, è possibile fare esperienze decisamente interessanti. Eccone qualcuna

10 cose da fare a Londra se siete stufi di Big Ben e British Museum

Siete a Londra da un po’ di tempo e avete già visto le principali attrattive turistiche della capitale. Tra affitto, Oyster card e spese varie ed eventuali siete inoltre squattrinati. Cosa fare e cosa vedere a Londra se si vuole uscire dai soliti percorsi turistici senza spendere? Ecco le 10 cose da fare a Londra che abbiamo scelto per voi:

1. Visitare il tempio indù più grande di Europa

10 cose da fare a Londra: BAPS Shri Swaminaryan Mandir

Come tutti sappiamo, Londra è una città multiculturale. Se si aprono occhi ed orecchie, è possibile fare esperienze decisamente interessanti e lontane dalla nostra cultura di occidentali. Se siete già stati a St. Paul’s Cathedral e avete cercato il bello nelle chiese inglesi, perché non provare a visitare anche i luoghi sacri per le altre religioni? Londra ospita il tempio hindu più grande di Europa, il  BAPS Shri Swaminarayan Mandir. Il tempio è stato aperto nel 1995  e si trova fuori dalle rotte turistiche, al 105-119 di  Brentfield Rd, a Neasden, a due passi dallo stadio di Wembley. La bellezza del tempio, che si nota sin dall’esterno finemente lavorato, è ancora maggiore una volta entrati: decorazioni in marmo bianco e in legno adornano il tempio, e se si ha la fortuna di entrare nel momento giusto è possibile assistere al rito di apertura delle nicchie in cui si trovano le statue sacre, raffiguranti alcuni divinità indù.

2. Perdersi tra le bancarelle del Brick Lane Market
brick lane

Sicuramente conoscete il mercato di Camden Town e ci siete stati più volte, ma Londra è piena di mercati ed alcuni di questi sono molto interessanti. Il Bricklane market, ad esempio, è un mercato in cui si vendono principalmente oggetti vintage e curiosità. Consigliamo di accompagnare la passeggiata bevendo la dolcissima acqua di cocco  direttamente dalla noce, venduta in una delle tante bancarelle. Per chi sogna i tropici anche a Londra.

3.Ammirare la bellezza dei Kyoto Gardens di Holland Park

in the Kyoto Garden in London's  Holland Park.

Nonostante le dimensioni ridotte rispetto a parchi più famosi come Hyde park, Holland Park è molto interessante. Dal 1991 ospita un piccolo giardino giapponese, aperto in onore della lunga amicizia tra Giappone e Gran Bretagna. Il giardino è stato pensato per riassumere tutti gli elementi tipici dei giardini giapponesi: lanterne di pietra, piccole cascatelle e un sacco di pesci. Davvero rilassante se volete staccare dal brusio della città e vedere qualcosa di bello.

4.Dire la propria allo Speakers’ Corner

Speakers'_Corner

 

 

 

 

 

 

Lo Speakers’ corner rappresenta una vera e propria curiosità londinese. E’ un area situata ad Hyde Park, vicino a Marble Arch, nella zona nord orientale dell’immenso parco. Lo Speakers’ Corner è un luogo tradizionalmente usato per tenere discorsi pubblici e dibattiti, in genere di domenica mattina. Ha ospitato discorsi di personaggi importanti come Karl Marx, Lenin e George Orwell. Chiunque voglia può presentarsi e discutere di qualsiasi argomento desideri, iniziando un dibattito con i presenti.

5. Visitare il primo parco tematico del mondo

crystalpark

 

 

 

 

 

 

Il primo parco tematico del mondo è stato pensato per accompagnare il palazzo di cristallo costruito nel 1851 per l’esposizione universale che si è tenuta in quell’anno nella capitale inglese. Nel 1854 il palazzo, ora non più esistente dopo un incendio, è stato spostato a Crystal Palace, nel sud di Londra. Il parco di Crystal Palace può essere considerato uno dei primi parchi tematici del mondo: infatti qui è possibile passeggiare tra dinosauri di pietra, scolpiti 6 anni prima dell’ uscita dell’ “Origine della specie” di Charles Darwin. Un curiosità che fa sorridere, in un parco immenso e decisamente piacevole.

6.Fare un bagno nei ponds di Hampstead heath

Swimming Pond

Se siete stanchi dei soliti parchi curatissimi e volete vedere un parco leggermente più selvaggio, Hampstead heath è il parco che fa per voi. Soprattutto perché, dopo avere fatto una necessaria danza del sole si intende, il parco ospita tre laghetti alimentati dalla sorgente del fiume Fleet, in cui è possibile fare il bagno. I tre laghetti sono inizialmente stati scavati per essere grandi serbatoi d’acqua nel diciassettesimo e nel diciottesimo secolo, ma adesso ricoprono una funzione puramente ludica. Dopo un tuffo corroborante, c’è inoltre la possibilità di raggiungere la Parliament hill, situata nel margine meridionale della riserva, e ammirare una stupenda vista della City e di Canary Wharf.

7. Passeggiare per Little Venice
little venice1

Little Venice è uno degli scorci più carini di Londra, situato nei pressi di Regent’s Park. Le case galleggianti sul canale sono molto romantiche e si può decidere di camminare da qui a Camden town o di fermarsi a bere qualcosa su una delle imbarcazioni adibite a locale. La sensazione è più quella di essere ad Amsterdam che a Venezia, ma vale la pena dare un’occhiata, molto rilassante!

8.Ammirare il paesaggio da Primrose hill

primerose hill

 

 

 

 

 

 

Primrose hill non sarà forse un luogo sconosciuto di Londra, ma la vista da questa collina, situata nella parte nord di Regent’s Park, è mozzafiato. Da non perdere, soprattutto al tramonto, soprattutto con il sole (ergo, un paio di volte l’anno).

9. Avvistare i cervi a Richmond Park

richmond park

 

 

 

 

 

 

Richmond Park è il più grande dei Royal Parks di Londra. Si trova a sud-ovest rispetto al centro della città ed è ben collegato con i mezzi pubblici. Il parco vi soprenderà con i suoi 995 ettari di grandi prati, zone alberate con imponenti alberi secolari e vaste aree verdi, popolate da un gran numero di cervi e daini.  Raccomandiamo di salire fino al King Henry’s Mound, dove un binocolo gratuito permette di vedere Windsor Castle da un lato e St. Paul Cathedral dall’altro, il tutto mentre si è immersi in uno spazio verde che crea un interessante contrasto con la città.

10.  Assaggiare cibo etnico al  Brixton Village
brixton villlage

 

 

 

 

 

Celebre per la sua fama di zona pericolosa, Brixton, dopo un ingente processo di gentifricazione , è ormai diventato un quartiere tranquillo, frequentato dai giovani di tutta Londra. Oltre agli svariati locali, a Brixton c’è un interessante mercato chiamato Brixton Village, adiacente alla stazione della metropolitana, dove è possibile provare ottimo cibo etnico proveniente da tutto il mondo e di buonissima qualità.