Dall’Ambasciata italiana di Londra pasti gratuiti per i più bisognosi

Sono stati circa 400 preparati dallo chef Cortellini in occasione della settimana della cucina italiana nel mondo

Dall’Ambasciata italiana di Londra pasti gratuiti per i più bisognosi

 

Sono stati circa 400 i pasti gratuiti consegnati in questi giorni ad altrettante persone bisognose da parte dell’ambasciata d’Italia a Londra. L’iniziativa è stata inserita nel programma della quinta settimana della cucina italiana nel mondo, realizzata in collaborazione con l’organizzazione no-profit FoodCycle. “

In questa settimana di promozione della nostra cucina, ho tenuto in modo particolare a dedicare il nostro impegno a un’iniziativa dal forte valore sociale – ha detto l’ambasciatore Raffaele Trombetta – siamo felici di questa opportunità, e di poter così dare il nostro contributo all’opera di FoodCycle a sostegno delle comunità più vulnerabili“. I pasti, preparati dal cuoco dell’ambasciata Danilo Cortellini sono ispirati a piatti di nove diverse regioni italiane e sono confezionati in contenitori compostabili forniti gratuitamente da Novamont (nella foto in alto).

Danilo Cortellini e il suo team

La sostenibilità ambientale è infatti uno dei temi prioritari di questa edizione, anche in vista della co-presidenza italo-britannica della CoP26, la conferenza Onu sul clima, in programma l’anno prossimo. “Con il focus sul tema della sostenibilità ambientale, vogliamo ricordare che mangiare italiano fa bene non soltanto allo spirito ma anche alla salute e all’ambiente“, ha sottolineato Trombetta.

La settimana della cucina italiana nel mondo prosegue stasera alle 18.30 con uno show cooking degli chef stellati Enrico e Roberto Cerea, insieme alla food influencer Anna Barnet, e domani per l’ultimo appuntamento con lo Cortellini. Qui per saperne di più.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.