A Londra la settimana della cucina italiana nel mondo. Tutti gli chef ospiti, gli eventi e come parteciparci

Quest'anno il tema scelto sarà dedicato alla sostenibilità. Venti le iniziative in programma da oggi a lunedi prossimo

A Londra la settimana della cucina italiana nel mondo. Tutti gli chef ospiti, gli eventi e come parteciparci

 

La sostenibilità sarà al centro della sesta edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo che, come ogni anno, si svolgerà anche a Londra. Il titolo scelto è infatti Tradizione e prospettive della cucina italiana: consapevolezza e valorizzazione della sostenibilità alimentare.

Sono ben venti le iniziative che prendono il via oggi e fino a lunedi prossimo, con l’organizzazione curata dai Consolati Generali, dagli Istituti di Cultura a Londra e Edimburgo, dagli uffici ICE e ENIT, dalla Camera di Commercio e dall’Accademia Italiana della Cucina, sotto il coordinamento dell’Ambasciata d’Italia a Londra.

La buona cucina e in particolare la cura per la qualità degli ingredienti” – ha ricordato l’Ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Raffaele Trombetta – “sono un elemento essenziale della cultura italiana, che celebriamo ogni anno in tutto il mondo. Nel Regno Unito, come nella precedente edizione, promuoveremo importanti iniziative a carattere sociale, un tema a cui teniamo molto; così come dedichiamo attenzione al rispetto dei territori e la sostenibilità delle catene alimentari, nel più ampio impegno dell’Italia per la tutela dell’ambiente”.

Domani e mercoledi, 23 e 24 novembrem l’Ambasciata proporrà un menù tutto italiano al Refettorio Felix, una mensa comunitaria, presso il centro St Cuthbert di Londra e parte della rete “Food for Soul” di Massimo Bottura; il Refettorio ospita ogni giorno a pranzo più di cento persone in difficoltà.

Si sono unite a questo progetto di solidarietà diverse aziende e distributori italiani – da Prezzemolo e Vitale a Filippo Berio, Riso Gallo, Vincenzo Ltd – contribuendo con prodotti e ingredienti di qualità alla preparazione dei menu.

Sabato 27 novembre, invece, sarà una giornata dedicata ai bambini con disabilità: l’Ambasciata ospita un workshop sulla cucina italiana a loro dedicato presso la sede londinese di Eataly, il quinto nell’ambito della collaborazione con Kids (una charity che sostiene bambini con disabilità in tutta l’Inghilterra), avviata in occasione della scorsa Festa della Repubblica.

Il tema della sostenibilità sarà invece oggetto di “Good for you, good for the Earth”, un evento in programma a Edimburgo il 23 novembre, organizzato dal Consolato Generale e l’ICI in collaborazione con la locale Camera di Commercio e Slow Food Scotland.

Anche quest’anno chef e altri protagonisti del mondo della gastronomia e dell’ospitalità arricchiranno il programma di eventi della settimana. Lo chef Francesco Mazzei presenterà uno dei suoi piatti più rappresentativi in occasione di un cooking show in Ambasciata, e svolgerà un’altra dimostrazione alla University of West London; chef Theo Randall firmerà la cena di gala dell’Accademia Italiana della Cucina, mentre chef Danilo Cortellini curerà il menu dei pranzi al Refettorio Felix, nonché un ricevimento in Ambasciata.

Agostino Perrone e Giorgio Bargiani, rispettivamente Director of Mixology e Head Mixologist del Connaught Bar di Londra, racconteranno in Ambasciata – in conversazione con Deborah Bonetti, direttrice della Foreign Press Association e corrispondente de “Il Giorno” – come lo hanno portato a vincere il premio “World’s Best Bar” e le connessioni tra cocktail e gastronomia, presentando alcune fra le loro più note creazioni. Inoltre, Gennaro Contaldo e Jamie Oliver saranno insigniti con onorificenze dell’Ordine della Stella d’Italia per il loro contributo alla conoscenza della cucina italiana nel Regno Unito.

Si parlerà di cucina italiana anche nelle, scuole e università: il Consolato Generale a Londra, in collaborazione con l’Accademia Italiana della Cucina, presenterà il libro “La cucina italiana a fumetti” presso la scuola SIAL, mentre la University of West London, oltre alla sessione con Chef Mazzei, ospiterà una masterclass di Valentina Harris su prodotti DOP e IGP, a cura dell’Ufficio ICE di Londra.

Diversi interessanti eventi saranno ospitati online: l’Accademia Italiana della Cucina parlerà di “Mens sana in corpore sano” con specialisti ed esperti il 23 novembre, mentre la cucina italiana come soft power sarà il tema di una conversazione, organizzata dall’ICI di Londra il 29 novembre, tra i Professori David Ellwood e Sara Marino.

Per conoscere tutti i dettagli del calendario e prendere parte ai singoli eventi si può visitare il sito internet ufficiale dell’Ambasciata italiana a Londra a questo indirizzo.