Venti fino a 100 km/h e piogge torrenziali: Lorenzo arriva a Londra

E' l'ultimo degli uragani individuati. Sta perdendo di potenza ma il Met Office consiglia di evitare luoghi all'aperto

Venti fino a 100 km/h e piogge torrenziali: Lorenzo arriva a Londra

 

L’uragano Lorenzo si appresta a colpire anche la Gran Bretagna con forti venti previsti dalla nottata di oggi, martedì, e per tutta la giornata di domani, mercoledì. Oltre alle raffiche di vento sono previste anche delle piogge. La zona particolarmente colpita sarà quella del sud ovest del paese ma con una coda che raggiungerà anche l’area sud est, quindi la capitale inglese.

Una coda che però proprio nel corso delle prossime ore dovrebbe perdere di intensità anche se il Met Office, l’ufficio metereologico nazionale, consiglia di non frequentare troppo luoghi all’aperto per evitare che oggetti o rami possano volare via colpendo le persone.

Lorenzo, un nome tutto italiano per l’ultimo degli uragani formatisi in mezzo all’oceano, è stato individuato nei giorni scorsi dal National Hurricane Center degli Stati Uniti registrando venti oltre i 250 chiliometri orari.

Quando giungerà nelle prossime ore nel Regno Unito, dopo aver attraversato l’Irlanda e le Azzorre, dovrebbe portare con sé venti fino a 90/100 km/h accompagnati da piogge intense e temporali che faranno entrare ufficialmente Londra nella stagione autunnale con temperature medie tra i 4 gradi nelle prime ore della mattinata fino ai 13 di massima nel corso della giornata.


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.