Vaccino anti-covid nel Regno Unito: ecco cosa c’è da sapere

Quando sarà disponibile e chi saranno i primi a essere vaccinati

Vaccino anti-covid nel Regno Unito: ecco cosa c’è da sapere

 

Le prime 800mila dosi di vaccino prodotte dalla Pfizer/BioNTech sono pronte ad approdare nel Regno Unito, quale primo paese su scala globale a dare vita alla vaccinazione di massa.

Si tratta prima di tutto di una vaccinazione su base volontaria, ma ovviamente il governo e gli organi sanitari nazionali consigliano caldamente di rendersi disponibili a ricevere la dose, per non rappresentare nel futuro prossimo un pericolo per i propri cari o le persone che si è soliti frequentare.

Le prime somministrazioni verranno effettuate a partire da lunedì, mentre il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon ha affermato che il primo vaccino, sul proprio territorio, sarà somministrato già martedì.

Sarà gratuito per tutti e saranno disponibili presso i centri di vaccinazione autorizzati che saranno allestiti all’interno degli ospedali, specifici centri medici di quartiere, ossia i GP, ma anche in centri congressi e impianti sportivi quando l’antitodo arriverà in grandi quantità.

Infatti, come anticipato, la prima fornitura che giungerà dal Belgio in UK riguarderà 800mila dosi che saranno dirette a personale sanitario, ospiti delle case di cura e personale addetto alla loro salute.

Si potrà parlare di una vaccinazione di massa su scala nazionale solo tra qualche mese, quando la capacità produttiva della Pfizer/BioNTech riuscità a coprire le 40milioni di dosi preordinate dal governo britannico, e dagli altri paesi che hanno già espresso fiducia verso questo antitodo.

Ogni persona, nella prima fase, riceverà due vaccini; il secondo a 21 giorni dal primo in quello che tecnicamente viene definito “richiamo”, e solo sette giorni dopo se non si avranno sintomi e si risulterà negativi a qualsiasi test anti-covid, si potrà confermare di essere immuni al coronavirus.

Una volta che il vaccino sarà disponibile in grandi quantità verrà seguito lo schema grafico in basso, dando comunque sempre priorità alle persone che presentano sintomi da covid a prescindere dalla fascia d’età.

Il sito dell’NHS ha creato una pagina dedicata al nuovo vaccino che viene continuamente aggiornata con le novità dell’ultima ora. Qui dove è possibile consultarla.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.