Unioni civili, a Londra si torna in piazza per l’approvazione del decreto Cirinnà

Appuntamento domenica 21 febbraio alle 15.30 davanti l'Ambasciata a Grosvenor Square

Unioni civili, a Londra si torna in piazza per l’approvazione del decreto Cirinnà

 

Il comitato organizzatore di Wake Up Italia, la versione londinese dell’evento Svegliati Italia ha annunciato Stop It Italia, una nuova manifestazione per invitare il Senato ad approvare rapidamente e integralmente il d.d.l. Cirinnà.

“Il dibattito sulle unioni civili è appena iniziato e i membri del parlamento lo stanno già ritardando, proponendo centinaia di emendamenti inutili e provocatori, con l’obiettivo di rallentare la discussione della legge” affermano dal comitato “Questa legge affronta lo stato di emergenza di un Paese che viola i diritti umani delle coppie omosessuali e discrimina i bambini cresciuti dalle famiglie omogenitoriali. Non c’è più tempo da perdere. Bisogna approvarla subito e integralmente”.

L’appuntamento è per Domenica 21 Febbraio alle 15.30 fuori dall’Ambasciata d’Italia a Londra, in 5 Grosvenor Square (W1K 4AF). Maggiori informazioni sono disponibili a questo link: on.fb.me/1RRNGy7.

Lo scorso 23 gennaio, alla manifestazione Wake Up Italia hanno partecipato circa 350 persone, insieme ad associazioni e partiti italiani. In quell’occasione è stato firmato un appello consegnato all’Ambasciatore italiano a Londra, Pasquale Terracciano.

Per maggiori informazioni, contattare Roberto Sormani all’email wakeupitalia.londra@gmail.com

Londra, 19/2/2016