Tube, aria inquinata anche trenta volte di più delle strade di Londra

L'amara scoperta emersa da una indagine che ha monitorato il livello di polveri nel punto più profondo della rete: Hampstead Station

Tube, aria inquinata anche trenta volte di più delle strade di Londra

 

Trenta volte superiore al livello registrato su strada. E’ questa l’amara scoperta di come alcune stazioni della metropolitana di Londra siano più inquinate delle strade londinesi dove passano ogni minuto centinaia di auto, bus e mezzi pesanti.

La conferma giunge da una indagine condotta dal Comeap – Committee on the medical effects of air pollutants, che ha monitorato per dieci giorni uno dei nodi della Tube giudicati tra i più inquinati: Hampstead Station sulla Northern Line, la stazione più profonda della rete a 58.5 metri dal livello stradale.

E’ emerso che il livello di polveri sottili riscontrato è fino a 30 volte superiore rispetto ai livelli registrati lungo una delle strade più trafficate della capitale.

Gli esperti del Comeap hanno anche riscontrato che l’inquinamento è generalmente più elevato nella Tube per via che l’intera rete ha più di 150 anni e vaste aree si trovano in tunnel profondi e poco ventilati.

Da evidenziare anche il fatto che le polveri riscontrate all’interno della metropolitana sono di origine metallica dovute allo sfregamento delle ruote dei treni con i binari di acciaio, con un considerevole aumento delle stesse quando entrano in azione i freni per bloccare i vagoni lungo le piattaforme.

Mentre lungo le strade le polveri sottili provengono dai gas di scarico generati dalle combustioni all’interno dei motori, con una forte presenza di monossidio di carbonio.

La TFL da parte sua ha fatto sapere che dal 2017 vengono utilizzati aspirapolveri industriali e bacchette magnetiche, e che vengono monitorati costantemente i livelli di polveri sottoli attraverso una vasta gamma di misure che rientrano nelle linee guida dell’Health & Safety Executive.

Per conoscere tutti i dettagli dell’indagine condotta dal Comeap, a questo indirizzo è possibile trovare il documento ufficiale.

Foto @Pixabay
https://pixabay.com/en/subway-metro-speed-underground-2227664/