Trump da oggi a Londra: tre giorni di visita ufficiale tra proteste e attacchi via social

Domani tornerà ad alzarsi il "baby Trump", il pallone gonfiato con le sembianze del presidente degli States

Trump da oggi a Londra: tre giorni di visita ufficiale tra proteste e attacchi via social

 

E’ entrata nel vivo la tre giorni di Donald Trump a Londra che ha preso il via questa mattina quando è atterrato all’aeroporto di Stansted il celebre Air Force One, per concludersi mercoledì a Portsmouth in occasione delle celebrazioni del D-Day, lo sbarco degli alleati contro i nazisti avvenuto durante la Seconda guerra mondiale 75 anni fa.

Ma il reale motivo della visita è passato nel giro di poche ore in secondo piano, dopo che l’arrivo del presidente degli Stati Uniti ha generato un aspro botta e risposta con il sindaco di Londra Sadiq Khan, il quale nei giorni scorsi aveva dichiarato che Trump non è ben voluto nella sua città, comportandosi come uno dei fascisti del XX secolo.

Il presidente stamane ha contrattaccato twittando “Khan è un povero perdente senza speranza, che dovrebbe concentrarsi di più sulla battaglia contro il crimine nella sua città, non su di me“.

Al centro dell’attenzione c’è anche la questione Huawei, azienda tecnologica cinese completamente bannata dalla Casa Bianca con l’accusa di spionaggio attraverso i suoi sistemi di diffusione dati. Mentre in UK la stessa azienda è invece partner del Governo, e di varie società telefoniche britanniche, nel progetto di sviluppo della rete 5G. Differenza di trattamento che non è piaciuta per nulla a Trump.

Il “baby Trump” si alzerà di nuovo domani sul cielo di Londra (foto Flickr)

Dalla parte sua, il primo ministro Theresa May (in carica fino a venerdì) ha comunque fatto sapere che la visita del presidente degli Stati Uniti è di fondamentale importanza per rafforzare ancora di più i buoni rapporti che esistono tra i due paesi.

Trump e signora sono stati accolti in questo primo giorno a Buckingham Palace dove trascorreranno il resto della giornata facendo anche un tour all’interno dell’Abbazia di Westminster per poi tornare a “casa” della Regina per la cena ufficiale con numerosi ospiti.

Domani proseguiranno gli incontri ufficiali del Capo di Stato con altri esponenti governativi UK, e a fare da cornice saranno le numerose proteste contro il suo operato organizzate in varie città del Regno Unito, anche se il clou è in programma a Londra dove in migliaia la mattina si raduneranno a Trafalgar Square per far alzare di nuovo in cielo il baby Trump, il pallone gonfiato che fece il suo esordio in occasione dell’ultima visita del presidente nel luglio dello scorso anno.

(foto @WikiMedia)


Brexit, attualità, cronaca, lavoro eventi.  Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.