Tracciamenti via app e test del tampone: come funziona in UK e come sottoporsi

Dal kit gratuito dell'NHS che si riceve a casa a quelli a pagamento dei laboratori privati. Ma c'è anche la possibilità di essere pagati per essere monitorati per un anno intero

Tracciamenti via app e test del tampone: come funziona in UK e come sottoporsi

 

Nonostante il Regno Unito sia uno dei paesi in Europa partito più in ritardo nell’attuare le misure restrittive per limitare i contagi da coronavirus, ha poi recuperato il tempo perduto mettendo in atto una serie di azioni su scala nazionale. Questo ovviamente non sta a significare che i numeri siano dalla sua parte, anzi ad oggi risulta essere ancora uno dei territori con il più alto numeri di contagiati e vittime in ambito ospedaliero.

Però, dal punto di vista della prevenzione e del controllo, ha comunque attuato delle misure preventive che permettono un monitoraggio costante su larga scala. Buona parte di queste riguardano la possibilità di essere sottoposti al test del tampone in maniera gratuita, e altre ancora il tracciamento dei contatti qualora si risulti positivi o sia abbia frequentato a propria insaputa dei positivi.

Il test tampone ricevuto a casa
L’NHS dà la possibilità alle persone di ricevere a casa il kit completo per effettuare da sé il test tampone e poi rispedirlo indietro attraverso diversi sistemi, compreso quello di recarsi al più vicino post office. Il risultato del tampone arriva nell’arco di 48 ore, durante le quali è consigliabile rimanere a casa. L’intera procedura non costa nulla, ma va sottolineato che il test può essere richiesto solo ed esclusivamente se si evidenziano dei sintomi. Non va richiesto, e quindi non viene spedito, se le intenzioni sono quelle di conoscere semplicemente se si è asintomatici o negativi. Qui il link dove richiederlo.

Prendere parte a una ricerca nazionale (pagata)
Un modo per essere monitorati costantemente sul proprio stato di salute collegato alla pandemia da coronavirus è quello di prendere parte a una ricerca nazionale organizzata dalla Oxford University e dall’Office for National Statistics. L’obiettivo della ricerca è proprio quello di effettuare analisi a campione, ma su scala nazionale, dello stato di salute della popolazione. Aderendo, si verrà monitorati per un anno intero strutturato nella seguente maniera: nel primo mese, una volta a settimana, si riceverà a casa, in base alle proprie disponibilità di orari e giorno, la visita di una persona specializzata che effettuerà il test tampone. Dal secondo mese in poi la visita avverrà ogni trenta giorni. Qualora il tampone risultasse positivo, verrà avvertito il GP di riferimento che si metterà in contatto col paziente. In caso di negatività non si riceverà nessuna comunicazione. Come forma di ringraziamento, ogni persona che prenderà parte riceverà un voucher di £50 per la prima visita, e un voucher di £25 per ognuna delle successive, per un totale di £400 al termine dell’anno di ricerca. Per prendere parte bisogna ricevere una lettera direttamente dall’ONS e successivamente chiamare il numero 0800 085 6807 (valido solo in UK). Altrimenti per chi volesse comunque chiedere ulteriori informazioni, è possibile farlo inviando una email a iqvia.covid19survey@nhs.net

Il test nel proprio borough/città
Si può essere sottoposti al test anche andando fisicamente nei luoghi che sono stati attrezzati per l’emergenza, in diversi luoghi del paese. A Londra, ad esempio, quasi tutti i distretti, o borough, hanno predisposto delle sale all’interno dei council o in altre sedi pubbliche, dove personale specializzato preleva il campione per effettuare il test anti-Covid. Anche in questo caso il servizio è gratuito e per informarsi sulla loro ubicazione serve andare sui siti internet ufficiali di riferimento del proprio borough o della propria città. In caso di sintomi, però, è sempre consigliabile richiedere il kit NHS a casa, come descritto in precedenza, anziché recarsi in questi luoghi per non mettere a rischio altre persone.

Il test a pagamento
Per chi preferisce affidarsi a un laboratorio privato per effettuare il tampone, sono diverse le soluzioni che si possono trovare. I costi variano in base al servizio offerto e partono da un minimo di £29 a un massimo di £125 e la differenza varia anche se si richiede il solo test tampone o anche il sierologico (per evidenziare lo sviluppo di anticorpi conseguenza di un contagio pregresso), se si va fisicamente nel laboratorio o si richiede la ricezione del kit a casa. La domanda è: perché affidarsi a un servizio privato per effettuare il test? La risposta è soprattutto legata alla tempistica di chi necessita di sapere il risultato nel giro di poche ore, per motivi personali o di lavoro, o anche chi deve effettuare un viaggio a stretto giro e nel paese di arrivo richiedono un certificato in merito, come ora per chi dal Regno Unito giunge in Italia. Tempi che, come descritto sopra, non vengono assicurati dal servizio pubblico che di base prevede la consegna del risultato tra le 24 e le 48 ore in caso di positività, altrimenti se non si è contratto il virus non si riceve nessuna comunicazione in merito. Qui un nostro precedente articolo su Dante Labs che offre questo servizio sia per singoli che per aziende.

Il tracciamento attraverso l’app NHS
Da qualche settimana l’NHS ha lanciato la propria App per permettere a tutti di creare una sorta di rete degli eventuali contagiati. Funziona come tutte le app lanciate nei vari paesi europei: una volta scaricata, si attiva il bluetooth che registra in forma privata e anonima i propri movimenti. Qualora dovessimo venire in contatto a nostra insaputa con una persona risultata contagiata, che a sua volta ha scaricato e attivato la medesima app, l’applicazione provvederà ad inviare un messaggio chiedendo di sottoporsi al test. Il servizio è gratuito e fino ad ora in tutto l’UK più di dieci milioni di persone l’hanno scaricata. A questo link è possibile scaricarla sia per cellulari Android che Apple.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.

* Informazioni necessarie