Torna in scena a Londra “Les Misérables”. Ed è già tutto esaurito

Sarà proposto solo per otto settimane e in una versione rivisitata per rispettare le restrizioni dovute al Covid

Torna in scena a Londra “Les Misérables”. Ed è già tutto esaurito

 

Les Misérables si rifà il look per tornare in scena dopo oltre nove mesi di chiusura forzata dovuta alle restrizioni per contenere il contagio da coronavirus.

Il musical più longevo della storia di Londra, andato in scena per la prima volta nel 1985, quindi 35 anni fa, ha scelto di riaprire il sipario ma in una maniera molto particolare, per un tempo limitato e soprattutto rispettando tutte le norme attualmente vigenti in fatto di distanziamento sociale.

Quello che andrà in scena dal 5 dicembre al 31 gennaio sarà una versione rivista del musical originale, tanto che è stato scelto di intitolare lo spettacolo “Les Misérables – The Staged Concert”. Sarà sì una celebrazione dello spettacolo originale, ripercorrendo la storia e le vicende narrate nell’opera di Victor Hugo, ma con un cast e una produzione in parte limitati perché, anche dietro le quinte, ci saranno molte restrizioni da seguire.

Un annuncio che ha sicuramente fatto bene al comparto dello spettacolo londinese, uno di quelli che ha subito, e sta subendo, più danni di tutti a causa della pandemia. Tanto che le persone hanno risposto in massa nel prendere parte allo show e il risultato è un sold-out per tutte le repliche che sono state già programmate da inizio dicembre e fino al termine del mese di gennaio.

Di tutte le industrie colpite dalla pandemia di coronavirus, come accennato il settore teatrale londinese è stato forse quella più colpito.  Di riflesso hanno subito molte perdite economiche anche i numerosi ristoranti e pub della zona del West End ma in questo caso, anche se in piccola parte, sono riusciti a recuperare le perdite grazie alle aperture avvenute subito dopo il primo lockdown.

Tuttavia ci sono stati alcuni segnali nelle ultime due settimane che le cose potrebbero migliorare. Nel periodo che precede il Natale, alcune produzioni stanno lentamente tornando a riorganizzarsi anche se i prossimi giorni saranno comunque decisivi per tutti, dato che il governo potrebbe decidere di prendere nuove misure in considerazione della crescita dei contagi che si è registrata proprio nel corso dell’ultima settimana.

@AleAllocca


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.