Studiare nelle università inglesi: un vero affare ancora per tre mesi

Sabato 24 ottobre si terrà l'evento online University Fair. Qui il link per partecipare gratuitamente

Studiare nelle università inglesi: un vero affare ancora per tre mesi

 

Per i giovani europei che vogliono studiare in Gran Bretagna i prossimi novanta giorni saranno fondamentali. Perché in base alle scelte compiute in questo lasso di tempo potrebbero riuscire ad ottenere rette ragionevoli per l’iscrizione ai corsi universitari britannici. Prima della Brexit gli studenti dei paesi dell’Unione europea potevano iscriversi negli atenei britannici spendendo la stessa cifra degli inglesi e anche ottenendo prestiti e borse di studio simili. Dal prossimo gennaio, invece, le cose cambieranno e chi arriva dal Vecchio Continente si troverà a pagare decisamente di più, come già accade per chi viene da Asia e America.

Una condizione che rischia di rendere proibitiva la scelta di formarsi negli atenei di Londra o del Regno Unito, a meno che si agisca in fretta. Perché appunto i prossimi tre mesi offrono ancora spazi di manovra per i giovani intraprendenti. Come? Per avere tutti i dettagli si può partecipare alla University Fair organizzata on line per sabato 24 ottobre da Si – Uk, una delle più grandi società impegnate nella consulenza ai giovani che vogliono ottenere una formazione superiore.

Iscriversi è facile e gratuito e si può farlo anche nella giornata dell’evento accedendo a questo link. Durante la fiera verrà spiegato che esistono due formule per riuscire ad approfittare ancora di un’istruzione di alto livello a prezzi calmierati. Anzitutto si può decidere di iscriversi a uno dei corsi universitari che iniziano a gennaio e sono aperti agli europei. Ormai quasi tutte le università li propongono e per via della pandemia quest’anno l’offerta è aumentata, con un portfolio decisamente più cospicuo. Il che significa che esistono corsi di laurea di ogni tipo, cui accedere sapendo che la retta sarà simile a quella che c’era prima della Brexit.

La seconda formula per risparmiare prevede che uno studente si trasferisca nel Regno Unito entro la fine di dicembre. In questo modo potrà applicare per ottenere il presettled status e grazie a quello iscriversi all’università nel settembre 2021 con gli stessi privilegi garantiti ai cittadini britannici. Durante la fiera organizzata da Si – Uk verranno offerti dettagli sulle agevolazioni e saranno descritte tutte le formule di accesso ad aiuti e a finanziamenti per i cittadini europei.

Oltre a ciò la fiera si prefigge il compito di offrire ai partecipanti una panoramica il più possibile esaustiva delle opportunità offerte dall’educazione superiore in Gran Bretagna. Dove i corsi e le specializzazioni sono davvero d’avanguardia. Durante la fiera on line promossa da Si – Uk si potranno ottenere tutti i dettagli sui singoli corsi, sugli atenei e sulle forme di collegamento tra le istituzioni che si occupano dell’istruzione e il mondo del lavoro. E verranno organizzati seminari per imparare a scrivere un curriculum e a mostrarsi competitivi in un Paese diverso, con abitudini e aspettative differenti.

Le università che partecipano sono oltre 55 e tra queste figurano alcune delle migliori del Paese, da Kings College London a Durham, da Westminster a Greenwich, da Glasgow a Reading. Per non parlare di Birkbeck, che offre anche corsi serali, che stanno ottenendo un particolare successo dal momento che si può lavorare a Londra durante il giorno e poi puntare sulla formazione nella serata: un connubio davvero allettante.

La formula on line della University Fair, poi, consente a tutti di ottenere contatto diretto con i rappresentanti delle varie università senza muoversi da casa. Un vantaggio significativo, che conviene cogliere al volo. Se si ha cuore il proprio futuro e si cerca il modo per costruirlo al meglio.


Articolo realizzato in collaborazione con SI-UK, società specializzata nell’assistere studenti internazionali interessati a frequentare l’università UK. Per maggiori informazioni visita il sito www.studyin-uk.com


Emergenza Coronavirus, Brexit, attualità, cronaca, lavoro, eventi. Il meglio delle notizie di Londra Italia in una email settimanale da non perdere. Iscriviti ora, è gratis.