Emigrati dalla Sicilia, 35 anni dopo testimonial della Londra multiculturale

Nel nuovo video promozionale del sindaco Sadiq Khan i rappresentanti di alcune delle maggiori comunità straniere presenti nella capitale

Emigrati dalla Sicilia, 35 anni dopo testimonial della Londra multiculturale

Più di 3 milioni di cittadini europei nel Regno Unito attendono certezze da parte del Governo britannico in materia di immigrazione in vista della fatidica data, marzo 2019, quando l’UK lascerà l’Unione Europea.

Tre milioni che rappresentano indubbiamente un valore per questo territorio, in termini di forza lavoro e multiculturalità. Due aspetti che il sindaco di Londra, Sadiq Khan, sta difendendo a tutti i costi già dai giorni a seguire il referendum dello scorso anno. Attraverso la sua celebre campagna marchiata #LondonIsOpen cercando così di rassicurare investitori stranieri a non perdere fiducia verso la capitale inglese.

E da qualche settimana a questa parte con una nuova campagna caratterizzata da un video (nel tweet a fine articolo) in cui sono proprio i rappresentanti delle comunità straniere presenti a Londra, ad essere testimonial di quella multiculturalità tipica della capitale inglese, che non verrà mai intaccata, per il primo cittadino, nonostante la Brexit.

Video che vede anche la partecipazione di alcuni italiani, che da 35 anni vivono a Londra dopo essere emigrati dalla Sicilia.

Sin dal primo giorno, Londra mi ha fatto sentire il benvenuto e sin dal primo giorno mi sono sentito un londinese – è quanto si vede nel video lanciato sui canali socials, raccontato da questi speciali testimonial – .Quando sei qui, la prima cosa che sei è londinese, il resto viene dopo. Da subito ho visto quanto chi vive a Londra sia aperto a culture diverse”. E ancora: “Non ti giudicano se sei nero, grasso o basso, non ti giudicano in base al tuo accento o alla tua religione”.