Rischio crollo, chiude improvvisamente l’O2 Shepherd’s Bush Empire

È il teatro di Londra preferito dagli artisti italiani. A Febbraio è in programma l'atteso spettacolo di Fiorello

Rischio crollo, chiude improvvisamente l’O2 Shepherd’s Bush Empire

 

Il teatro O2 Shepherd’s Bush Empire, sede di molti spettacoli di artisti italiani a Londra, è stato chiuso improvvisamente per il rischio di crollo del tetto.

La chiusura è scattata venerdi scorso, 4 dicembre 2015, a seguito di una ispezione del tetto che ha evidenziato seri problemi strutturali, tali da mettere a rischio la sicurezza degli spettatori. Immediata la decisione di chiudere il teatro.  Quella sera era in programma il concerto della band indie-rock The Courteeners, che aveva già completato il sound-check ed era pronta a salire sul palco.  Alle centinaia di fans già in fila è stato detto che il concerto non avrebbe avuto luogo.  Solo pochi giorni prima, i pompieri erano intervenuti per il crollo del tetto di un palazzo nelle vicinanze.

 

 

Il teatro resterà chiuso almeno fino alla fine dell’anno.  È stato cancellato lo show del 31 dicembre di The Twang NYE mentre le quattro date della irish band Kodaline sono state spostate a Marzo 2016. Tutti gli altri show previsti a Dicembre si terranno nella data prevista in altri teatri della capitale (The Coronet, La Scala, o2 Academy Brixton, O2 Forum Kentish Town). Nel frattempo avranno luogo i lavori necessari a ripristinare la sicurezza della struttura.

Nel corso degli ultimi anni, l’O2 Shepherd’s Bush Empire ha ospitato le performance di artisti italiani come Francesco De Gregori, Fiorella Mannoia, Enrico Brignano, Subsonica, Gigi D’Alessio, diventando quasi una “casa della musica italiana a Londra”.

Il 19 febbraio 2016, il teatro dovrebbe ospitare lo spettacolo di Fiorello, dal titolo “L’Ora del Rosario”, che al momento è confermato.

L’O2 Shepherd’s Bush Empire è un teatro con 112 anni di vita. Un palazzo classificato come “Grade II Listed building” per il suo valore storico e architettonico. Ogni anno ospita piú di 180 eventi, attraendo un totale di 250,000 spettatori.

Londra, 10/12/2015

foto: sito teatro